Addio, Kenny Baker!

392
letture recenti

Alla veneranda età di 81 anni, ieri è venuto a mancare Kenny Baker, l’impareggiabile attore dietro, o meglio dentro, il nostro droide astromeccanico preferito: R2-D2 (C1-P8 in italiano nella trilogia originale).

George Lucas ha reso omaggio ad un “real gentleman” che “lavorava duro anche in condizioni difficili”; del resto non deve essere stato facile passare ore e ore all’interno della rivestitura metallica di R2-D2, dove Baker, nelle sue stesse parole, si sentiva come “un uovo bollito”. Mark Hamill lo considerava “un amico per la vita”, almeno da quando Baker apparve nel primo Guerre stellari, nel lontano 1977, convinto, pare, dalla presenza di Alec Guinness. A differenza di quest’ultimo, Baker avrebbe sempre mantenuto un forte affetto per la Saga, partecipando anche a numerose Celebration.

Oltre a Star Wars, Baker è apparso anche in altri film quali Flash Gordon di Mike Hodges (1980), The Elephant Man di David Lynch (1980), Time Bandits di Terry Gilliam (1981) e Labyrinth di Jim Henson (1986), prodotto peraltro dalla Lucasfilm. Il suo ultimo ruolo è stato nuovamente nei panni di R2-D2 ne Il risveglio della Forza.

Commenti

commenti