Battlefront: primo diario di sviluppo e gameplay

189
letture recenti

Sempre dalla Star Wars Celebration arrivano notizie sul nuovo e agognatissimo Star Wars Battlefront.

La Electronic Arts e la Dice hanno infatti presentato un po’ di materiale video alle persone e giornalisti presenti ed il primo diario di sviluppo del gioco.

Già da queste immagini possiamo cogliere il livello pazzesco di grafica e dettagli di personaggi, mezzi e ambienti che inondano potentemente i nostri sensi. Si evidenza soprattutto il livello di autenticità di ogni location o oggetto, delle esplosioni, della vegetazione e tutto il resto.

Sempre dalla Celebration giungono anche un po’ di notizie sul gameplay.

In Star Wars Battlefront non ci sarà una campagna single player: pessima notizia per i giocatori locali, ottima notizia per i fanatici del multiplay. E’ infatti su quest’ultimo che il gioco si concentrerà. Ci saranno ovviamente missioni speciali in single player ad accompagnare il piatto forte: combattimenti online fino a 40 partecipanti. Si potranno guidare veicoli spaziali, ma solo sulle superfici dei pianeti: non nello spazio. Come nei titoli precedenti, dovrebbero esserci in certe battaglie anche le capatine di qualche eroe o villain come Vader o Fett.

I personaggi in Star Wars Battlefront saranno personalizzabili, ma entro limiti piuttosto rigidi: si potranno scegliere armi, attrezzature, abilità e diverse razze aliene, ma non saranno permesse personalizzazioni troppo fuori luogo (come ad esempio mettere un casco rosa a Darth Vader) per preservare l’autenticità. E siamo totalmente d’accordo. Non mancheranno tuttavia sorprese ed elementi ironici: la Principessa Leila a spingere un passeggino, nonne Jedi, costumi pelosi da taun taun e tanto altro.

Grazie al cielo e forse a tutte le preghiere alle divinità nerd che ho speso dal lontano 2005, ci sarà una modalità multiplayer locale tramite splitscreen, nonchè la possibilità della visuale in prima o in terza persona.

Alcune delle location dovrebbero essere le classiche Tatooine, Hoth ed Endor, accompagnate da Sullust e, udite udite, anche un contenuto speciale (per chi preordina o scaricabile dopo) ambientato nella Battaglia di Jakku, una delle principali location che vedremo ne Il risveglio della Forza.

In conclusione, questo gioco si pone l’obiettivo di rispettare i canoni e il feel della Saga, concentrandosi sull’autenticità di storie, oggetti, location e personaggi e non solo sul mero divertimento.

Star Wars Battlefront è in uscita il 19 novembre 2015 per Xbox One, Playstation 4 e PC.

E saranno pianti e stridori di denti per chi (come me) non ha ancora fatto il balzo nella next gen.

Dite la vostra nei commenti.

Commenti

commenti