Ahsoka Tano

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.
Ahsoka giovane adulta.jpg
Ahsoka Tano
Informazioni biografiche
Pianeta d'origine

Shili[1]

Nascita

36 BBY (1BrS), Shili[2]

Descrizone fisica
Razza

Togruta[3]

Sesso

Femminile[3]

Altezza

161 cm[4]

Occhi 

Blu[3]

Pelle 

Arancione scuro[3]

Equipaggiamento
Spada laser

Verde

Informazioni storiche e politiche
Epoche

Era dell'ascesa dell'Impero[3]

Affiliazione
Maestri noti

Anakin Skywalker[3]

Obi-Wan: "Una fanciulla?"
Anakin: "E chi saresti tu?."
Ahsoka: "Sono Ahsoka."
―Ashoka incontra Obi-Wan ed Anakin la prima volta[src]

Ahsoka Tano, soprannominata Furbetta dal suo maestro, fu una Padawan Jedi di razza Togruta vissuta durante gli ultimi anni della Vecchia Repubblica. Ella combatté le Guerre dei Cloni - il sanguonoso conflitto fra Repubblica Galattica e Confederazione dei Sistemi Indipendenti - sotto la guida del Cavaliere Jedi Anakin Skywalker, al quale era stata assegnata per volere del Gran Maestro Yoda. Desiderosa di mostrarsi all'altezza del suo mentore, la Tano contribuì alla sconfitta dell'esercito separatista sul pianeta Christophsis e ricoprì un ruolo preminente nel corso della Battaglia di Teth. Insieme a Skywalker, la Tano fu di fondamentale importanza per l'acquisizione di un passaggio sicuro attraverso lo Spazio Hutt; i due, infatti, salvarono la vita del figlio di Jabba lo Hutt, fatto questo che assicurò l'alleanza fra la Repubbica e i clan degli Hutt.

Insieme a Skywalker, la Tano fu una figura chiave negli eventi che condussero alla distruzione della Malevolence, una nave separatista munita di una superarma ionica capace di neutralizzare intere flotte. Più avanti, Ahsoka avrebbe brevemente incrociato le spade con il famigerato Generale Grievous in persona, diventando così una dei pochi Jedi ad uscire viva da un incontro con il cyborg.

In compagnia della Maestra Jedi mirialana Luminara Unduli, alla quale era stata temporaneamente affidata, la giovane Togruta dovette vedersela contro l'Accolito Oscuro Asajj Ventress, nel tentativo fallimentare di sventare il salvataggio di Nute Gunray, il Viceré della Federazione dei Mercanti ora prigioniero di guerra della Repubblica. Durante la Battaglia aerea di Quell, partecipò alle operazioni di soccorso della Maestra Jedi Aayla Secura e, più avanti, contribuì alla difesa del pianeta Maridun, sui cui abitanti il Generale Separatista Lok Durd intendeva usare un'arma sperimentale. Ahoska si distinse nell'assalto al laboratorio di Nuvo Vindi, quando impedì che i Separatisti rilasciassero il letale virus Ombra Blu nei sistemi-chiave della Repubblica. Nel corso della Battaglia di Ryloth, la Tano aiutò ad eliminare il blocco con cui le forze separatiste cingevano d'assedio il pianeta, consentendo così l'atterraggio delle forze di liberazione repubblicane. Fu durante questo scontro che Ahoska venne messa alla testa di una squadriglia di caccia stellari per la prima volta.

Qualche tempo dopo, per rimediare a un suo atto sprovveduto su Felucia, la Tano fu assegnata a compiti di guardia presso gli Archivi del Tempio Jedi. Quando il famigerato cacciatore di taglie Cad Bane fece irruzione e si impadronì di un holocron, Anakin e Ahsoka lo inseguirono fino a Devaron. Recuperato il maltolto, i due sventarono un piano del Signore Oscuro Darth Sidious volto ad addestrare alle vie del lato oscuro alcuni infanti sensibili alla Forza, così da metterli al suo servizio una volta instaurato il Nuovo Ordine.

Biografia

Tholme.jpg

La Morte Nera sarà completata entro i tempi previsti...

(LAVORI IN CORSO)

Maestro Tholme si sta attualmente occupando di questa pagina. Quando l'inserimento dell'articolo sarà completo, questo avviso sarà rimosso.

Yoda 12.jpg

Giudichi forse me dalla grandezza?

Questa voce copre un tema importante per la saga di Star Wars e necessita di essere ampliata.

Per favore segui le linee guida del DataBank e porta questa voce al più alto livello di qualità prima di occuparti di schede meno importanti.

EV-9D9 2.jpg

Splendido! Siamo senza interprete da quando il Padrone si è adirato con l'ultimo protocollare e lo ha disintegrato.

Questa voce non segue le linee guida del DataBank in merito all'uso della lingua italiana.

Per favore, correggi le scorrettezze grammaticali, sintattiche o di tempo verbale (va usato il passato) e rimuovi questo template quando hai finito.

Hansolo 15.jpg

Scusa se ho sporcato un pò.

Questa voce necessita una miglior organizzazione e potrebbe risultare confusa per alcuni lettori.

Per favore segui le linee guida del DataBank e porta questa voce al più alto livello di qualità prima di occuparti di schede meno importanti.

Yoda 10.JPG

Maestro Qui-Gon, altro da dire tu hai?

E' stato richiesto un approfondimento di questa voce.

Per favore, migliora questa voce rispettando le linee guida del DataBank e rimuovi questo avviso una volta terminato il lavoro.

Plo Koon

"E' stato il Maestro Plo Koon a trovarmi e a portarmi al Tempio."
―Ahsoka ad Anakin Skywalker[fonte]

Ahsoka Tano fu scoperta dal Maestro Jedi Plo Koon[1] all'età di tre anni[5] nel corso di una missione su Shili,[1] a seguito della quale venne portata su Coruscant e cresciuta al Tempio Jedi. Nel 22 BBY, Ahsoka annoverava il Maestro Koon fra i suoi più cari e vecchi amici, incapace di nascondere l'immensa gratitudine che nutriva nei suoi confronti per aver scoperto la propria sensiblità alla Forza.[6]

Rapimento di Rotta

Nuovo Maestro

Ahsoka: "Sono la nuova apprendista Padawan, mi chiamo Ahsoka Tano."
Obi-Wan: "Io sono Obi-Wan Kenobi, il tuo nuovo Maestro."
Ahsoka: "Sono al vostro servizio Maestro Kenobi, ma veramente temo di essere stata assegnata al Maestro Skywalker."
Anakin: "Cosa!?"
―Ashoka rivela di essere la nuova apprendista di Skywalker[src]
Ahsoka incontra Anakin e Obi-Wan.

Nel 22 BBY, il Maestro Yoda la scelse come apprendista per Anakin Skywalker che nel frattempo era impegnato insieme ad Obi-Wan Kenobi a difendere il pianeta di Christophsis dall'avanzata separatista. Ahsoka sbarcò sul pianeta dicendo ad Obi-wan ed Anakin di tornare al Tempio Jedi per un'emergenza. Tuttavia i due non potevano lasciare il pianeta dato che la flotta della Repubblica era messa a dura prova dalla controparte separatista. Senza rifornimenti e nuovi rinforzi Obi-wan si vide obbligato a comunicare via ologramma con Yoda per chiedergli rinforzi. Le comunicazioni saltarono proprio in quel momento e i tre Jedi non poterono fare altro che aspettare e tenre la posizione. Obi-Wan chiese scusa ad Ahsoka per non essersi ancora presentato, pensando che fosse lui il suo nuovo Maestro. Ahsoka informò che per ordine di Yoda doveva essere assegnata ad Anakin, cogliendo di sorpresa quest'ultimo. Ahsoka più tardi incontrò Rex, Capitano della 501esima Legione, sotto il comando di Skywalker. I due notarono in lontanza uno scudo deflettore che i separatisti avevano attivato. Lo scudo avrebbe impedito all'artiglieria della Repubblica di distruggere le forze separatiste mentre queste avanzavano in totale sicurezza verso l'esercito della Repubblica. Ahsoka propose l'ardua impresa di superare le linee separatiste per distruggere il generatore dello scudo, lasciando così gioco facile per la Repubblica. Anakin fu dello stesso parere e su incitamento di Obi-Wan portò con sè Ahsoka per distruggere il generatore. I due riuscirono a superare le linee nemiche nascondendosi dentro un cassone metallico e rimanendo fermi lasciando passare la droide armata. Una volta raggiunto il generatore dello scudo Ahsoka commise l'imprudenza di correre verso quest'ultimo senza accorgersi di aver toccato svariate antenne che sbucavano furi dal terreno. Le antenne si rivelarono essere dei droidi che sbucarono da sottoterra e che ingaggiarono i due Jedi. Mentre Anakin teneva impegnati i droidi Ahsoka metteva le cariche per far esplodere il generatore. Anakin tuttavia si trovava in forte inferiorità e chiese aiuto ad Ahsoka. Quest'ultima gridò ad Anakin di non muoversi e con la Forza fece cadere un muro con un foro al centro. Il muro crollando distrusse tutti i droidi e Anakin rimase illeso trovandosi nel punto esatto in cui si trovava il foro. Dopo aver fatto saltare in aria il generatore Anakin accettò Ahsoka come sua allieva Padawan, con grande gioia di quest'ultima. Tornati al campo base Ahsoka ed Anakin parlarono con Obi-Wan e Yoda, che nel frattempo era arrivato con nuovi rinforzi, a proposito di Rotta, il figlio di Jabba, che era stato rapito e portato su un monastero a Teth. Ad Anakin viene assegnato il compito di andre su teth per riportare Rotta sano e salvo da suo padre Jabba su Tatooine garantendo così alla Repubblica il via libera per i territori degli Hutt.

Monastero di Teth

Ahsoka, il suo Maestro Anakin e Rex arrivarono nel sistema di Teth con una nave d'assalto. Durante l'avvicinamento al pianeta Ahsoka intrattenne Rex e i suoi uomini raccontando la piccola avventura che lei ed Anakin ebbero per distruggere il generatore di scudi su Christophsis, divertendo molto questi ultimi. Dopo questa piccola parentesi il gruppo si avviò alle cannoniere per sbarcare sulla superfice. Il monastero di Teth sulla cima di una scogliere incredibilmente alta ed era occupato dalle forze separatiste. Non potendo atterrare direttamente sul monastero per il volume di fuoco nemico, le cannoniere fecero sbarcare Ahsoka e gli altri alla base della scogliera, obbligando questi ultimi a scalarla con delle funi. L'umorismo non mancò nemmeno in questa situazione dato che Anakin ed Ashoka fecerò a gara su chi sarebbe arrivato al monastero per primo. Durante la scalata ci furono non pochi momenti di tensione. Ashoka rischiò di cadere insieme ad un AT-TE a causa di alcuni veivoli droidi che gli attacarono di fianco. Anakin fu in grado di abatterli uno per uno, riusciendo addirittura a prenderne uno per arrivare fino alla cima più rapidamente. Ahsoka arrivò in cima insieme all'AT TE, grazie al quale salvò Anakin da alcuni droideka che lo stavano mettendo alle corde.

Tatooine

Ahsoka affronta le GranGuardie fuori dal palazzo di Jabba.

La Malevolence

Ahsoka si trovava nel sistema di Bith insieme a Skywalker quando ricevette una comunicazione dal Maestro Plo Koon. Quest'ultimo comunicò di aver avvistato nel sistema di Abregado la nave separatista Malevolence, responabile della distruzione di molte navi della Repubblica nei giorni precedenti. Il Maestro Koon ebbe appena il tempo di chiedere assistenza quando le comunicazioni saltarono. Skywalker comunicò la notizia al Cancelliere Supremo Palpatine e ai Maestri Kenobi, Windu e Yoda. Durante il meeting tuttavia ricevettro la comunicazione che la flotta del Maestro Koon era stata distrutta. Memori del fatto che questa nave separatista non lasciò superstiti durante i suoi attacchi, il Cancelliere e i Maestri Jedi decisero che inviare delle navi di soccorso sarebbe stato rischioso oltre che superfluo. Ahsoka tuttavia rimase delusa per questa decisione, convinta che Plo Koon sarebbe potuto sopravvivere e volenterosa di andare a salvarlo. Skywalker inizialmente disse ad Ahsoka di restare al suo posto, tuttavia anch'egli condivideva il suo pensiero e insieme a lei ed R2-D2 presero la Twilight per dirigersi nel sistema di Abregado.

In cerca di R2

In seguito, aiutò Anakin a trovare il droide R2-D2. Il droide si era perduto quando venne colpita l'astronave di Anakin nel mezzo di un'azione di guerra. Rapito da un rigattiere spaziale, lanciò un messaggio di aiuto, che guidò i due Jedi nella stazione di ascolto separatista Skytop sulla luna di Ruusan. Ahsoka e i cloni avevano la missione di raggiungere e distruggere i reattori, mentre Anakin si occupava di trovare e salvare R2-D2. Tuttavia Ahsoka viene intercettata dal generale Grievous nel mezzo della missione; per salvare i cloni sopravissuti e la missione, sfida il generale ad un duello, ma si scopre presto inferiore in tecnica, e tradita anche dal droide di rimpiazzo R3. Quando per lei sembra arrivata la fine, l'attivazione delle cariche esplosive da parte del capitano Rex coglie di sorpresa il droide, permettendole di fuggire.

Cattura di Gunray

In un'altra missione Ahsoka collabora alla custodia del vicerè della federazione dei mercanti Nute Gunray, sulla nave Tranquillity gestita dal capitano Argyus delle guardie commando del senato, in attesa di interrogatorio. In questo caso al suo fianco c'era la magistra Jedi Luminara Unduli. Ahsoka mostra di avere un temperamento e dei modi ben più bruschi di quelli della magistra Unduli: mentre questa attanagliava Gunray con le sue domande, Ahsoka spazientita dal temporeggiare di questi, lo fa parlare subito minacciandolo, falsamente, con la sua spada laser, beccandosi i rimproveri della maestra Jedi. Tuttavia l'interrogatorio fu interrotto dall'assalto dei droidi separatisti. Luminara cade nell'astuto tranello, recandosi a contrastarli, e lasciando Ahsoka da sola a combattere con l'apparsa Asajj Ventress, che la intrappola. L'arrivo di Luminara ribalta la situazione, mettendo in fuga Ventress; però la magistra si lascia abbindolare nuovamente, cedendo al dovere di inseguire la Sith, cosa che permette al capitano Argyus, in combutta con Dooku, di tradire tutti non appena Ahsoka lascia la prigione per soccorrere Luminara.

Maridun

Su Quell la flotta della Repubblica ingaggia uno scontro in inferiorità numerica con la flotta Separatista , Aayla Secura è in grande difficoltà e quindi Anakin Skywalker ed Ahsoka Tano vengono inviati a soccorrerla. Durante l'evacuazione della nave della Maestra Jedi, Anakin viene ferito da un'esplosione; l'iperguida della nave di salvataggio viene attivata dal colpo di un caccia Separatista, costringendo Ahsoka e la squadra di salvataggio ad effettuare il lancio nell'iperspazio. La rotta li porta verso una stella, ma grazie ad un reset dell'energia primaria riescono ad evitare il peggio, schiantandosi su un pianeta all'apparenza desertico, Maridun. Mentre Ahsoka, Aayala, Bly e altri soldati vanno alla ricerca di forme di vita, Anakin viene lasciato, incosciente, insieme al capitano dei Cloni Rex. Incontrano una popolazione di Lurmen fuggiti da Mygeeto per evitare la guerra; essi, dopo un rifiuto iniziale, mandano il guaritore Wag Too insieme ad Ahsoka a prendere Anakin. La padawan e Bly arrivano appena in tempo per scongiurare un attacco di bestie feroci, che avevano in precedenza attaccato il gruppo di Aayla uccidendo tutti i cloni tranne il loro comandante.Anakin Skywalker riprende le forze, mentre su Maridun atterra una delegazione separatista che perquisisce il villaggio dei Lurmen in cerca di segni repubblicani. Gli Jedi e i due cloni riescono a nascondersi, osservando i separatisti allontanarsi dal villaggio dopo aver informato Tee Watt Kaa di aver reso la colonia Lurmen e il pianeta un protettorato della CSI. Una sonda spia trova gli Jedi, che vengono costretti a inseguirla per distruggerla onde non essere identificati: la loro presenza scatenerebbe un attacco ai danni dei pacifici Lurmen. Nell'inseguimento che porta alla distruzione del droide, la piccola squadra repubblicana scopre un avamposto della CSI in cui viene collaudata una nuova arma in grado di carbonizzare ogni forma di vita ma non i droidi, il Decespugliatore.

Decidono così di infiltrarsi nella base per prendere una navetta e dirigersi al villaggio, dove si terrà un nuovo test. Intanto Tub, un Lurmen incaricato di accertarsi della loro partenza, ha già avvisato il capo Tee Watt Kaa, che si ostina nel non volersi difendere, per evitare di tradire i propri principi. Ahsoka e i due Jedi non desistono, e organizzano una difesa anche senza il consenso dei Lurmen. All'arrivo dei Separatisti attivano uno scudo con dei generatori rubati alla base, che evita così l'annientamento del villaggio, e ingaggiano una battaglia corpo a corpo con i droidi. Nonostante ciò, il capo villaggio è ancora contrario persino all'autodifesa, sostenendo che se è destino, moriranno. Ahsoka e Aayala, difendono il campo, mentre Anakin va incontro ai separatisti. I droidi riescono a superare lo sbarramento, distruggendo gli scudi, tuttavia Anakin riesce a distruggere la nuova arma, mentre i Lurmen più giovani iniziano a difendersi contro i droidi, pur senza distruggerli (cosa alla quale provvede Ahsoka). Con l'arresto del generale separatista Lok Durd, i Lurmen ringraziano gli Jedi, nonostante ancora si chiedano, mentre compaiono le navi repubblicane, a quale prezzo siano riusciti a scampare alla distruzione.

Virus Blue Shadow

Il consiglio Jedi inviò Ahsoka, Anakin e Obi-Wan su Naboo, dove si presumeva la presenza di una base separatista. Qui i 3 Jedi, aiutati dalla senatrice Padme Amidala, scoprirono una base sotterranea, in cui il Dr. Nuvo Vindi, aveva scoperto un virus, il Blue Shadow, che si poteva trasmettere per via aerea. I 3 riuscirono ad impedire che il virus si diffondesse nell’atmosfera di Naboo, arrestando il dottore ed evitando l’esplosione di alcune bombe contenenti il virus. Tuttavia, mentre Anakin e Obi-Wan, si trovavano fuori dalla base, all’interno ci fu una diffusione del virus. I 2 maestri si recarono su Iego, unico pianeta su cui cresceva la pianta da cui si poteva ricavare l’antidoto al virus. Ahsoka e Padme, intanto, furono impegnate nel distruggere i droidi rimasti nella base, con l’aiuto dei cloni. Poiché ci fu un ritardo dei 2 maestri, Ahsoka si sentì male per la malattia e svenne. Fortunatamente, alla fine, Anakin e il suo maestro portarono a termine la missione e fu somministrato un antidoto ad Ahsoka e gli altri infettati dal virus.

Battaglia di Ryloth

Felucia e guardia al Tempio Jedi

Dopo un suo fallimento su Felucia la giovane Ahsoka Tano fu incaricata dal consiglio dei jedi di fare la guardia alla stanza degli olocroni, qui la giovane padawan catturò una cacciatrice di taglie di nome Cato Parassiti: entrata all'interno del tempio jedi assieme al cacciatore di taglie Cad Bane e al suo droide del servizio tecnico Todo 360. Sfortunatamente Cad Bane riesce a rubare uno degli olocroni, a trovare il cristallo della memoria contenente la lista di tutti i bambini della galassia sensibili alla forza e a catturare il suo custode: il maestro jedi Boll Ropal nel sistema di Cortosis.

Riprendere l'Holocron

Venendo a sapere dell'accaduto Anakin Skywalker e Ahsoka Tano si diressero verso la nave di Bane, purtroppo il cacciatore di taglie riuscì (mettendo a repentaglio la vita di Ahsoka per ricattare Anakin) ad aprire l'olocrone e a fuggire. Ahsoka e Anakin furono poi inviati da Yoda a catturare Cad Bane e a salvare una bambina gungan (che stava per essere rapita dal cacciatore di taglie e portata ,insieme ad altri fanciulli sensibili alla forza, su Mustafar dove Darth Sidius tentò in vano di convertire i piccoli al suo servizio) su Naboo; Bane fu catturato e fu sottoposto ad un interrogatorio. La giovane padawan e il suo maestro andarono poi su Mustafar a salvare i neonati dalla terribile sorte che stava per colpirli, mentre Windu e Obi-Wan recuperarono l'olocrone rubato facendosi, però, sfuggire Cad Bane.

Seconda Battaglia di Geonosis

Ahsoka e il suo maestro si unirono Obi-Wan Kenobi, dopo la battaglia di Dorin insieme al Maestro Jedi Ki-Adi-Mundi, al comandante Cody, al comandante Jet e al capitano Rex, per condurre un attacco alla nuova fabbrica di droidi di Poggle il Minore su Geonosis.

Contaminazione su una nave di rifornimenti

Spada laser rubata

Contadini su Felucia

Catturare Boba Fett

Missione di salvataggio

Mandalore

Una vecchia conoscenza

Un amico fra i separatisti

Mortis

Personalità

Ahsoka non perdeva occasione per mostrarsi all'altezza del Prescelto.
La giovane Togruta aveva un approccio molto diverso da quello del suo mentore: affrontava le situazioni insidiose che le si paravano dinnanzi usando la testa piuttosto che l'istinto. Ahsoka non perdeva l'occasione di mostrarsi all'altezza del suo mentore, a costo di risultate arrogante e insopportabile. Era molto dotata nell'uso della spada laser e condivideva col Prescelto la passione per il volo spaziale.


Dietro le quinte

Ahsoka Tano nasce con Star Wars: The Clone Wars (film) come protagonista aggiuntivo dell'imminente serie televisiva di Cartoon Network, al fianco di Obi-Wan e Anakin.

Furono Dave Filoni, il regista supervisore di Star Wars: The Clone Wars, e lo scrittore Henry Gilroy ad intuire la necessità di un personaggio femminile per la serie idea successivamente approvata dal creatore e produttore esecutivo
Prima immagine di Ahsoka Tano.
George Lucas.[7] Lucas presentò al pubblico il personaggio durante la sua apparizione al Festival PALEY del Museo della Televisione e della Radio nell'Aprile 2007.[8] Successivamente, StarWars.com ufficializzò il personaggio di Ahsoka in uno degli aggiornamenti quotidiani.

Secondo Lucas, all'inizio della serie The Clone Wars Ahsoka ha undici anni. [9] Nonostante ciò, il Databank di StarWars.com, la Guida visuale a Star Wars: The Clone Wars e la novellizzazione di Star Wars: The Clone Wars affermano che la Torguta ha quattordici anni, nel momento in cui viene affidata ad Anakin Skywalker.

Ahsoka Tano è doppiata da Erica Necci.

Il fatto che in Episiodio III Anakin sia sprovvisto del grado di Maestro - un grado solitamente attribuito a Jedi che hanno superato con successo le esperienze di Padawan e di Cavaliere - potrebbe essere un triste presagio del destino di Ashoka Tano.

In apparenza, Ahsoka fa uso dello stesso stile adottato da Galen Marek durante l'apprendistato con Darth Vader: lo Shien; se così fosse, potrebbe essere stato Vader stesso ad insegnarglielo, memore della sua esperienza con Ahsoka.

Presente in

Ahsoka e Anakin affrontano Asajj Ventress.

Presenze non canoniche

Fonti

Holoproiettore.jpg
Guarda la galleria immagini dedicata a Ahsoka Tano.

Note e riferimenti

Collegamenti esterni