Almania

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Almania 1.jpg
Almania
Dati astrografici
Regione

Territori dell'Orlo Esterno

Settore

settore almaniano

Sistema

sistema di Almania

Satelliti

3: Pydyr, Drewwa, Auyemesh

Struttura fisica
Tipo

pianeta di tipo terrestre

Atmosfera

miscela respirabile

Gravità

standard

Ecosistema
Clima

clima temperato

Terreno principale

montagne, pianure

Creature importate

Thernbee

Luoghi d'interesse
Società, economia, politica
Specie immigrate

umani

Lingua ufficiale

Basic

Governo
  • precari governi instabili
  • tirannide
  • dittatura militare
Città principali
Affiliazione

Almania era un freddo e ventoso pianeta del sistema alamaniano, situato alle propaggini più remote della galassia. Possedeva tre lune, Pydyr, Auyemesh e Drewwa, tutte abitabili e colonizzate da generazioni. L’economia di Almania era adombrata da quella della sua ricchissima luna Pydyr.

Storia

Almania era così lontano che persino l’Impero Galattico ne ignorava l’esistenza. Per anni il pianeta fu governato dai Je’har, un gruppo che finanziò e diede appoggio all’Alleanza Ribelle.

All’epoca delle lotte tra la Nuova Repubblica e il Grand'Ammiraglio Thrawn, i Je’har cambiarono politica, trasformandosi in una casta tirannica. Migliaia di almaniani manifestarono contro le brutali esecuzioni che i Je’har compivano verso il loro stesso popolo. Alcuni membri della popolazione riuscirono ad inviare un messaggio disperato ai senatori della Nuova Repubblica, ma questi, impegnati da ben altri problemi, lo ignorarono, consentendo ai sopprusi del governo almaniano di continuare per anni e anni. Il pianeta sprofondò rapidamente nella povertà più totale.

Dolph, studente Jedi almaniano presso l’ Accademia di Luke Skywalker da neppure un anno, ricevette una terribile notizia: sua madre e suo padre erano stati assassinati dal regime Je’har. Il giovane abbandonò l’addestramento e fuggì sul suo pianeta natale, dove trovò i corpi dei suoi genitori appesi insieme ad altri fuori dal Palazzo del Governo.

Accecato dall’ira e dall’odio, Dolph, ancora incapace di controllare i suoi poteri, decise di usarli per vendicare la sua famiglia e divenne un agente del lato oscuro. Adottò lo pseudonimo di Kueller, un antico generale almaniano, e si impose sui Je’har grazie ad un sanguinoso colpo di stato perpetrato insieme ai suoi seguaci. Quindi, decimò gli abitanti di Pydyr e Auyemesh con droidi kamikaze, e ne sfruttò le ricchezze per finanziare la sua campagna.

Luke Skywalker avvertì una perturbazione nella Forza e risalì ad Almania, facendo intervenire la Marina. Dopo che Kueller fu sconfitto, Almania passò nelle mani del suo vice, Yanne, il quale aprì trattative diplomatiche con la Nuova Repubblica. Ad ogni modo, Yanne venne presto deposto da Gant, che a sua volta fu sconfitto da una precarissima assemblea militare. Almania restò nella sua povertà e non si unì mai alla Nuova Repubblica.

Presente in

Fonti