Barrison Draay

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Questa pagina contiene informazioni che sono considerate Legends.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Vecchia Repubblica.
KOTOR33-Barrison2.jpg
Barrison Draay
Informazioni biografiche
Morte

3.997 BBY3.996 BBY

Descrizone fisica
Razza

Umani

Sesso

Maschile

Capelli 

Biondi

Occhi 

Grigi

Informazioni storiche e politiche
Epoche

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione
Maestri noti

Arca Jeth

"Lucien è, sotto ogni aspetto, lo stesso tipo di guerriero che fu una volta suo padre."
Haazen[fonte]

Barrison Draay fu un Cavaliere Jedi durante il periodo della Grande Guerra dei Sith. Era il marito di Krynda Draay e il padre di Lucien Draay.

Biografia

Apprendistato

"Hanno detto che un capitano d'industria non sarebbe mai potuto diventare un Jedi. Lui trovò il modo. Hanno detto che un Jedi non avrebbe potuto occuparsi allo stesso tempo di milioni di lavoratori. Lui trovò il modo."
―Lucien, parlando di suo padre[fonte]


Barrison poco prima della nomina a Cavaliere Jedi.

Prima di fare il suo ingresso nell'Ordine Jedi, Barrison svolgeva la professione di finanziatore. Egli, in particolare, aveva istituito il cosidetto "Patto Draay", una potente holding creata a sostegno dei membri non-Jedi della famiglia Draay. Era grande amico di Haazen, con il quale condivise il suo apprendistato sotto il Maestro Arca Jeth e di Alok Adasca, capo della Adascorp. Molte persone gli dissero apertamente che non sarebbe mai stato in grado di entrare nei ranghi Jedi a causa del suo passato e della sua professione, ma egli vi riuscì.

Durante l'apprendistato, cercò di catturare, insieme ad Haazen, un contrabbandiere Nautolano di nome Dossa, ma i due fallirono ogni tentativo. Una volta, Dossa fece saltare in aria un pilastro per fermare Haazen una volta per tutte, ma fu salvato dal provvidenziale intervento dell'amico, il quale, tramite la Forza, bloccò il pilastro, garantendogli la fuga. I due Padawan, inoltre, strinsero amicizia con Krynda Hulis, Padawan di Vodo Siosk-Baas. Entrambi provavano dei sentimenti per lei, ma la Jedi si invaghì infine di Barrison.

In seguito, Barrison e Krynda vennero nominati Cavalieri dal Maestro Arca, che si mostrò veramente soddisfatto dei loro progressi. La cerimonia venne però interrotta dal sopraggiungere di Haazen, il quale, furioso, chiese i motivi della sua mancata nomina. Arca fu molto duro nei suoi confronti e criticò la sua mancanza di disciplina e il suo fallimento in ogni prova a cui era stato sottoposto. Dopo queste parole, Haazen attaccò verbalmente il suo Maestro e poi si allontanò. Barrison lo seguì, i due dialogarono e nel mentre Haazen, colmo d'ira, accusò Barrison di aver "comprato" con il denaro l'Ordine e la sua nomina a Cavaliere. Draay cercò di trovare una mediazione, in modo tale che Haazen potesse servire comunque l'Ordine, anche se non direttamente.

La Guerra dei Sith

Barrison riuscì a trovare un impiego all'amico come suo assistente. Durante la Grande Guerra dei Sith, Draay divenne un abile guerriero Jedi. Mise in luce le sue doti durante la battaglia di Toprawa, che si concluse con la vittoria dell'Ordine. Durante la guerra, tuttavia, Haazen si sentì sempre più alienato, un semplice strumento nelle mani dell'amico e una pedina dell'Ordine. Dopo la battaglia di Toprawa, Haazen entrò in contatto con Dossa (ora alleato dei Sith), il quale gli propose un'alleanza dalla quale avrebbe potuto trarre enormi poteri e soddisfazioni: in particolare, la vita, il denaro e la moglie di Barrison. I due organizzarono un piano, nel quale Haazen avrebbe condotto i Jedi presso le Caverne Ansharii, con la scusa di assalire una base Sith nascosta. Durante l'azione, Dossa fece esplodere una bomba all'interno delle caverne, che uccise tutti i Jedi, Barrison compreso. Haazen pagò tuttavia a caro prezzo il suo tradimento: perse infatti l'occhio destro, le braccia e le gambe.

Nonostante fosse un buon combattente, Barrison non riuscì a percepire il pericolo attraverso la Forza, a differenza della moglie. A causa di questa mancanza, di fatto, la sua fine fu segnata.

Eredità

"Mio padre non mi avrebbe mai fatto del male Haazen, ed io non abbandonerei mai ciò per cui egli ha combattuto."
―Lucien, mentre discute con Haazen[fonte]


Purtroppo, a causa della morte di Barrison, Krynda fu consumata dal dolore e dal senso di colpa per non essere stata in grado di prevedere la trappola. Dopo aver istruito numerosi studenti, creò un'Alleanza volta ad impedire la formazione e la diffusione dei Sith a qualsiasi costo. Tuttavia, fu Haazen a manipolare tutti da dietro le quinte.

Apparizioni

Barrison Draay, eroe della Grande Guerra dei Sith.

Fonti