Carlist Rieekan

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Ribellione.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Nuova Repubblica.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era del Nuovo Ordine Jedi.
Rieekan 1.jpg
Carlist Rieekan
Informazioni biografiche
Pianeta d'origine

Alderaan

Descrizione fisica
Razza

Umano

Sesso

maschio

Altezza

180 cm

Capelli

castani

Occhi

azzurri

Informazioni storiche e politiche
Epoche
Affiliazione

Carlist Rieekan fu un importante ufficiale dell'Alleanza Ribelle e giocò un ruolo primario nella Guerra Civile Galattica. Successivamente, si adoperò per assicurare la pace nella Galassia, divenendo peraltro Ministro di Stato della Nuova Repubblica, per poi passare ai Servizi Segreti.

Biografia

Giovane idealista

Carlist Rieekan nacque sul pacifico pianeta Alderaan, negli ultimi anni della Vecchia Repubblica. All'età di 17 anni entrò nelle Forze Giudiziarie, che allora facevano le veci delle forze armate; caso più unico che raro per un Alderaaniano. Difatti Rieekan, nonostante i caratteri pacifici del suo popolo e de suo pianeta, riteneva che a volte fosse necessario combattere per difendere il benessere del prossimo.

Durante le Guerre dei Cloni passò al Grand'Esercito della Repubblica e fu ad un passo dal divenirne ufficiale di spicco. Tuttavia, la brusca nascita dell'Impero Galattico, i cui precetti andavano contro tutto ciò in cui il giovane Carlist credeva, lo fecero allontanare dalle forze armate.

Anziché starsene al di fuori della scena galattica, Rieekan fu un membro attivo della Resistenza Alderaaniana, unendosi successivamente all'Alleanza Ribelle, gratificato dal fatto che anche la Casa Reale di Alderaan fosse coinvolta nelle attività di resistenza.

Stratega ribelle

Allo scoppio della Guerra Civile Galattica, Rieekan venne nominato responsabile delle attività ribelli nel sistema di Alderaan. In particolare, l'intraprendente ufficiale allestì una rete di satelliti di comunicazione per permettere ad Alderaan di restare in costante contatto con i pianeti ed i sistemi vicini. Fu durante un'ispezione presso il satellite di Delaya che Rieekan apprese dell'arrivo della Morte Nera in orbita intorno ad Alderaan; immediatamente, alla sua postazione giunsero urgenti richieste di navi per evacuare il pianeta, ma Rieekan, seppur tormentato e indeciso, negò l'invio, pensando ingenuamente che nemmeno l'Impero sarebbe arrivato a distruggere un pianeta intero. Quando la Morte Nera fece fuoco, però, egli sentì tutto il peso dei miliardi di morti sulla coscienza e sul loro nome giurò che avrebbe lottato contro l'Impero fino alla fine.

Il Generale Rieekan coordina le operazioni ad Hoth.

Dopo la Battaglia di Yavin, Rieekan partecipò a numerose operazioni. In particolare, coordinò l'evacuazione di esuli civili durante la Battaglia di Nentan e la fuga di prigionieri ribelli durante la Battaglia di Tiems, ed ebbe anche alcuni ruoli insieme alla Squadriglia Rogue. Fu Rieekan che, in questo periodo, reclutò Crix Madine, ex ufficiale imperiale, fra le fila della Ribellione; anche mentre molti, nell'Alleanza, consideravano Madine una spia, Rieekan ebbe un'incrollabile fiducia in lui, che si dimostrò poi ben riposta quando egli pianificò il piano che avrebbe portato alla vittoria ribelle nella Battaglia di Endor, tre anni dopo.

Le strategie di Rieekan lo fecero notare presso i vertici delle Forze Militari Alleate: promosso a Generale e posto al comando della nuova Base Echo segreta sul pianeta Hoth. Appena un anno dopo, l'Impero riuscì a rintracciare la Base; nella difficile battaglia che ne seguì, Rieekan, non senza qualche esitazione, ordinò l'evacuazione totale, riuscendo a sua volta a sfuggire alla cattura e alla morte. Ciò tuttavia richieste le vite di molti bravi soldati.

Successivamente, Rieekan venne nominato comandante sul campo dell'Alto Comando dell'Alleanza Ribelle. Da questo incarico, in particolare inviò Luke Skywalker e Leia Organa in una delicata missione per distruggere la superarma imperiale nota come Tarkin.

Nella Nuova Repubblica

Un anziano Rieekan ai tempi della Nuova Repubblica.

Dopo la fondazione della Nuova Repubblica, Rieekan fu posto a capo della pianificazione delle strategie contro l'Impero. In particolare, il Generale fu tra i principali strateghi che organizzarono la liberazione di Coruscant. Successivamente, egli si impegnò contro il Grand'Ammiraglio Thrawn ed il risorto Imperatore Palpatine, dimostrandosi ancora una volta un preziosissimo ufficiale. Poco dopo la morte definitiva dell'Imperatore, Mon Mothma lo nominò suo consigliere militare.

Nell'11 ABY mutarono i vertici politici della Repubblica: Mon Mothma rassegnò le dimissioni e Leia Organa Solo divenne il nuovo Capo di Stato. Ella chiamò Rieekan ad occupare il posto di Ministro di Stato, incarico che il Generale accettò, in quanto gli avrebbe dato modo di concorrere alla pacificazione della Galassia dopo tanti anni di conflitto civile. Quando Leia Organa scomparve su Nam Chorios nel 13 ABY, rapita da Seti Ashgad, Rieekan ne fece provvisoriamente le veci; a questo punto alcuni simpatizzanti imperiali tentarono di avvelenarlo, ma senza successo. In ogni caso, costretto in convalescenza, venne succeduto da Q-Varx, che successivamente si rivelò un traditore.

Rieekan dunque lavorò con i Servizi Segreti della Nuova Repubblica, di cui fu brevemente Direttore durante la Crisi della Flotta Nera.

Ritiratosi dal servizio, la vita tranquilla di Rieekan fu bruscamente interrotta quando gli Yuuzhan Vong invasero la Galassia. Al Generale venne assegnata la Forza di Difesa Planetaria di Coruscant; successivamente, rimasto con l'Alleanza Galattica, Rieekan sovrintese alla riconquista di Coruscant.

Presente in

Fonti