Cimitero delle Astronavi (Jakku)

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
(Reindirizzamento da Cimitero dei Giganti)
Questa pagina contiene informazioni che sono considerate Canone.
Il relitto del Ravager dominava il panorama del Cimitero

Il Cimitero delle Astronavi, noto anche come il Cimitero dei Giganti, Tomba dei Giganti o semplicemente il Cimitero delle Navi era una vasta zona desertica del pianeta Jakku, che fu ribattezzata in tal modo a causa dei numerosi relitti di astronavi schiantatisi nell'area.

Descrizione

Circa un'anno dopo la Battaglia di Endor, le forze dell'Impero e quelle della Nuova Repubblica si diedero battaglia su Jakku, impiegando sia forze di terra che aereospaziali. Numerosi mezzi corazzati, ed addirittura uno Star Destroyer, furono danneggiati a tal punto da essere abbandonati sul pianeta. La zona rimase deturpata dalle devastazioni della battaglia, ma diventò al contempo un'elemento essenziale per la modesta economia del pianeta, dato che l'Hutt Niima decise di creare un'avamposto dal quale partirono decine di cercatori di rottami alla volta del Cimitero per cercare componenti tecnologici ancora utilizzabili da rivendere poi per il bene più prezioso su un pianeta come Jakku: l'acqua.

Storia

Il business della ricerca di rottami era attivo e fiorente anche a distanza di quasi trent'anni dalla battaglia che aveva disseminato di relitti il Cimitero. Tra i cercatori più infaticabili svettava una giovane Umana di nome Rey. Quando il Primo Ordine attaccò l'Avamposto di Niima alla ricerca di BB-8, Rey e Finn, a bordo del Millennium Falcon volarono tra i relitti del Cimitero per seminare i caccia TIE nemici, usando la conformazione della zona per confondere gli scanner degli inseguitori e per ritagliarsi una via di fuga dal pianeta.

Navi e veicoli nel Cimitero

Apparizioni

Fonti