Gamorreani

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Yoda 12.jpg

Giudichi forse me dalla grandezza?

Questa voce copre un tema importante per la saga di Star Wars e necessita di essere ampliata.

Per favore segui le linee guida del DataBank e porta questa voce al più alto livello di qualità prima di occuparti di schede meno importanti.

Gamorrean.jpg
Gamorreani
Classificazione biologica
Caratteristiche fisiche
Altezza media

170/180 cm.

Pelle

verde

Capelli

nessuno

Peculiarità

aspetto porcino, zanne e corna

Caratteristiche socio-culturali
Pianeta d'origine

Gamorr

Lingua

Gamorrese

I Gamorreani erano una razza umanoide di aspetto porcino proveniente dal pianeta Gamorr.

Caratteristiche

I Gamorreani tendevano ad essere individui pesanti e tozzi, alti circa 1.80 mt. e dal peso che superava i 100 chilogrammi. La maggior parte aveva la pelle verde. Al di sotto dei loro musi porcini, spuntavano dalle mascelle vicino alle guance delle zanne ingiallite. I loro complementi erano piccoli e gialli corni che crescevano dalla cima delle loro teste. Jabba the Hutt era noto per usare gli sciocchi Gamorreani come guardie del corpo e tutori della legge.

Società e cultura

Un guerriero Gamorreano.
I Gamorreani provenivano dal pianeta Gamorr, e mantenevano un livello di tecnologia di tipo feudale, tollerando una gran quantità di violenze nelle loro attività quotidiane. I programmi di procedura interstellare per visitare Gamorr consistevano di una sola riga: NON VISITATE GAMORR.

La cultura Gamorreana era ricca di spargimenti di sangue e di guerre costanti. Le femmine Gamorreane (scrofe) rappresentavano i membri produttivi all’interno della loro società. Custodivano le terre, tessono, cacciavano, cucinavano, gestivano gli affari e producevano i beni. I maschi (verri) passavano gran parte del loro tempo addestrandosi e combattendo guerre.

I Gamorreani vivevano in clan, e questi clan erano le basi per le loro guerre. I clan erano guidati dai capi tribù, o signori di guerra, e da un consiglio di femmine, chiamate matrone. I clan femminili erano tutti collegati, e potevano rintracciare le loro origini in un’unica matriarca. Un clan Gamorreano consisteva solitamente di 20 scrofe e 50 verri, ma questi numeri erano variabili.

I maschi Gamorreani erano divisi in 4 varietà di base. La prima, il signore di guerra, era il verro più potente di un clan, ed era sposato con la matrona del clan. L’illustre signore di guerra aveva la funzione di generale in tutte le questioni di guerra. I verri del clan erano i maschi sposati, rispettati in base ai guadagni della moglie. I maschi non sposati, altrimenti detti tusker, erano assunti nel clan. Infine, vi erano i Gamorreani veterani o ritirati dalle attività, solitamente costretti alla vita sedentaria per via di qualche ferita mutilante o simili. I veterani solitamente avevano la funzione di consiglieri dei signori di guerra.

Anche sei i Gamorreani conoscevano l’uso dei blaster moderni e della tecnologia delle armi, preferivano colpire con asce, spade e mazze. Usavano i blaster solamente al di fuori del loro pianeta. Nonostante molti Gamorreani capissero le lingue aliene, il loro apparato vocale gli permetteva di comunicare solamente nella loro lingua di grugniti e grida.

L’anno Gamorreano era suddiviso, culturalmente, a seconda del passare delle stagioni. La primavera era la stagione della semina per le scrofe, e di addestramento per i verri. I mercati locali erano i luoghi in cui le scrofe vendevano e compravano i loro prodotti, e in cui i verri di competevano in una forma semi-formale di combattimento individuale.

Aspetto di un maschio Gamorreano.
L’estate era la stagione della guerra. Mentre i verri andavano in guerra, le scrofe rimaevano nei villaggi a proteggere le loro fortezze. Al tempo dell’autunno, i clan avevano speso gran parte delle loro forze. Le scrofe mietevano i raccolti e assistevano i feriti. Il rigido inverno poteva spesso portare un clan sofferente sull’orlo della carestia, costringendolo a fare razzie in altri clan. I clan che avevano successo godevano di un periodo di pace, e i bellicosi verri diventavano piuttosto docili, alcuni potrebbero anche dire romantici, durante l’inverno.

La dieta Gamorreana consisteva principalmente di funghi, i quali erano presenti in grande varietà sul loro pianeta. Lo snoruuk, una specie di fungo mobile, rappresentava la base della dieta Gamorreana.

Gamorr era anche patria di una specie di parassiti succhiasangue chiamati morrt. I Gamorreani provavano grande amore per queste creature, trovandole ingegnose e affettuose. Il numero di mortt che si cibavano di un Gamorreano era simbolo del suo status fra i maschi. I signori di guerra e i capi clan potevano avere fino a 20 morrt a cibarsi di loro contemporaneamente. Su Gamorr vi erano inoltre dei mammiferi dispettosi chiamati quizzer, che i Gamorreani odiavano profondamente. Ma tutti i tentativi di sterminarli fallirono.

Molti Gamorreani che vivevano al di fuori di Gamorr lavoravano come mercenari e forze di legge. I Gamorreani potevano lavorare per chiunque li pagasse bene, ma, secondo la tradizione, non avrebbero mai lavorato per nessuno che non potesse batterli in combattimento. Una numerosa popolazione Gamorreana si poteva trovare nel settore di Elrood, in particolare sul pianeta Lanthrym. In questa zona di spazio, essi venivano chiamati ironicamente “porci”, ma raramente in loro presenza.

Dietro le quite

Schizzo preparatorio di Ralph McQuarrie.

Nei primi schizzi per le guardie del Palazzo di Jabba, Ralph McQuarrie si immaginò umanoidi aggressivi e ben piantati dalle fattezze di gorilla. Più tardi, il loro aspetto fu trasformato da Joe Johnston in quello di creature simili a cinghiali selvatici. Le bozze originali prevedevano che queste creature porcine non indossassero nulla al di sopra del torso. Le limitazioni costumistiche dei primi anni ottanta, tuttavia, rendevano tale look poco pratico, e questo fu così modificato nella ben nota "uniforme" in pelle delle guardie del Palazzo di Jabba. Il costume fu dotato di spalline metalliche così da nascondere le guarnizioni delle spalles. Il costume fu raffinato da Dave Carson, che coniò il termine "Guardia Porcina" con cui i Gamorreani furono chiamati nel corso di tutta la produzione de Il ritorno dello Jedi

Nel Dark Side Sourcebook (p.119, in alto) è riportata un'immagine di ciò che sembra essere un Gamorreano mutante della progenie Sith, frutto dell'Alchimia Sith. Insieme a lui, compaiono un Twi'lek, un Mon Calamari e un Thisspiasiano, anch'essi mutanti. La sezione in questione è dedicata ai Mutanti Sith, ma non vi è alcun riferimento diretto alle creature raffigurate.

Nel film TV di Jimmy Neutron "Vinci, Perdi e Kaboom!" compare una razza aliena molto simile ai Gamorreani.

In Final Fantasy XII vi è una razza, quella dei Seeqs, simile ai gamorreani ma più affine ai maiali che ai cinghiali, e comunque più robusta, più colorita, meno vestita (soprattutto i maschi) e con gioielli sul capo.

Presente in

Holoproiettore.jpg
Guarda la galleria immagini dedicata a Gamorreani.

Presenze non canoniche

Fonti

Note e riferimenti

Vedi anche

Collegamenti esterni

Bozza per Il ritorno dello Jedi ad opera di Ralph McQuarrie.