Rivolta di Naboo

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Leia 15.jpg

Aiutami. Sei la mia unica speranza!

Questa voce manca in parte o per intero di riferimenti bibliografici.

Per favore, aiutaci a compilare i paragrafi "Presente in", "Fonti" e "Note" di questa scheda, citando materiale di riferimento valido. Rimuovi questo avviso quando hai finito.

Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Ribellione.
Preceduta da

Battaglia di Endor

Contemporanea a
Seguita da
Rivolta di Naboo
Rivoltanaboo 1.jpg
Conflitto

Guerra Civile Galattica

Data

4 ABY

Luogo

Naboo

Esito

vittoria ribelle

Schieramenti
Forza
Perdite
  • Sconosciute
  • Sconosciute

La Rivolta di Naboo fu una delle tante insurrezioni che fecero seguito alla disfatta imperiale nella Battaglia di Endor e portò il pianeta a staccarsi dal controllo imperiale.

Svolgimento

Un popolo ribelle

Naboo aveva accettato riluttante il dominio imperiale ed era riuscito a mantenersi abbastanza autonomo dal potere centrale di Coruscant. Tuttavia, nel 18 BBY, la Regina Apailana aveva offerto ospitalità ad alcuni Jedi fuggitivi e per questo la 501esima Legione era stata inviata a soggiogare definitivamente il pianeta; Naboo, da quel momento, era stato occupato da forze armate imperiali.

Siccome l’unica forza armata rappresentata dai Naboo era costituita dalle guardie reali, il cui numero era stato drasticamente ridotto dall’Impero dopo l’intervento militare, la resistenza al Nuovo Ordine giunse proprio dai Gungan, ai quali si unirono diversi Naboo ribelli. Tale resistenza appoggiò apertamente l’Alleanza Ribelle e ricevette da essa aiuti militari per proseguire la Ribellione.

Scoppia l'insurrezione

Dopo la Battaglia di Endor, un’ondata di rivolte inghiottì tutto l’Impero Galattico. Naboo non fece eccezione: i sostenitori della Ribellione riuscirono a rubare un gran numero di caccia N-1 e a competere con i TIE Fighter imperiali, mentre un esercito gungan entrò a Theed senza troppe difficoltà. Le forze ribelli unite lanciarono l’assalto contro il Palazzo Reale che, dopo brevi scontri a fuoco, riuscirono a occupare. Non appena fu data la notizia della vittoria, il popolo insorse e cacciò gli Imperiali presenti a Theed e nelle altre città del pianeta, avviando grandi celebrazioni spontanee per festeggiare la libertà del pianeta.

Di lì a poco, Naboo entrerà a far parte dell’Alleanza dei Pianeti Liberi e, successivamente, della Nuova Repubblica.