Disney ha chiuso LucasArts

105
letture recenti

Oggi Disney ha confermato la chiusura di LucasArts, storica software house fondata nel 1982 che ha fatto la storia del videogioco con le sue avventure grafiche amate da milioni di videogiocatori in tutto il mondo. Non si tratta di una chiusura totale, ma di una trasformazione del ruolo di LucasArts all’interno del gigante Disney. Infatti verranno cessate tutte le attività legate allo sviluppo diretto di videogiochi e rimarranno solo quelle legate alla gestione delle licenze per eventuali titoli Star Wars sviluppati da terzi.

A questo proposito, i progetti di Star Wars 1313 e Star Wars: First Assault sembrano destinati a un nulla di fatto. L’unica possibilità, è che vengano dati in licenza a terzi sviluppatori. Secondo Disney la chiusura di LucasArts farà bene sia alle casse dell’azienda, sia al brand Star Wars. Di certo non ha fatto bene ai 150 dipendenti che hanno perso il lavoro a seguito di questa decisione…

Va segnalato inoltre che al momento è a rischio di tagli anche il personale della famosa casa per gli effetti speciali Industrial Light & Magic. Le due società erano infatti solite lavorare in collaborazione ai loro progetti e, ora che la produzione di videogames è cessata, pare che di persone per occuparsi di Episodio VII e sequel ce ne siano anche troppe.

Fonte: www.spaziogames.it

Commenti

commenti

13 COMMENTI

  1. Passi la Lucas arts, che ultimamente o sfornavano giochi non esattemente belli come quelli che c’erano in passato o non facevano proprio nulla. Ma la ILM non possono toccarmela. Come si fa a chiudere la compagnia responsabile degli effetti speciali di quasi tutti i film hollywoodiani sfornati dagli anni 80 ad oggi?

  2. Hanno tagliato la testa del serpente morente. Negli ultimi anni non ci stava a fare niente: erano stati annunciati titoli su titoli, qualcuno anche bello, ma ogni progetto andava a naufragio. Io non gioco a TOR per motivi di tempo, ma sono contento che abbiamo chiuso con quel titolo: lavoro titanico che l’utenza apprezza (abbastanza). Hanno creato il loro testamento. Mi dispiace per gli impiegati che avrebbero potuto reindirizzare ad altri settori. Il mondo di oggi non è quello a cui siamo stati abituati noi in gioventù con i primi giochi di SW…i più giovani si potranno dispiacere per la grande factory che ci abbandona, ma non erano più nemmeno l’ombra di quello che erano anni fa.

  3. li odio odio odio odio odio noooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!

  4. Veramente non ho parole vorrei vedere la faccia di Lucas vedendo ciò che ha causato vendere Lucasarts non posso che quotare tutti i commenti c***o

  5. Resto della mia idea: di una nuova trilogia non si sentiva proprio il bisogno, anzi. Comunque LucasArts resterà sempre associata a bellissimi ricordi d’infanzia (…e non solo!)

  6. Capisco che siamo tutti adirati, lo sono anche io, ad essere onesti non ho mai smesso di esserlo negli ultimi quattro anni. Però moderiamo i termini. Lo comanda l’amministratore Tholme. Non constringetemi a chiamare la nostra Imperatora Eterea. Ella non è indulgente quanto me.

  7. Sorry 🙁 Entro sempre troppo nel personale quando vedo o sento certe cose.