George Lucas parla del ritorno della saga in 3D

115
letture recenti

Siete stati al cinema a vedere Star Wars: La minaccia fantasma, questo weekend? Probabile, visto che la saga creata da George Lucas è ancora una delle più amate del mondo cinematografico nonostante un’età non proprio verdissima. In America il film ha sbancato i botteghini, pur essendo “solo” la riedizione in 3D di un film di dodici anni fa. Merito anche di una campagna promozionale faraonica, durante la quale George Lucas in persona si è esposto molto, parlando dei suoi film, delle ragioni che l’hanno spinto a crearli, e dell’eterno dilemma: «Han Solo spara per primo?».

Oggi, per esempio, vi mostriamo i video di una “conversazione” con Lucas. Divisa in tre parti, vede il regista ripercorrere la storia della saga, raccontando che: «Volevo fosse eccitante, ma anche comprensibile al pubblico, quindi mi ispirai alle serie tv degli anni ‘30 e al loro modo di costruire la tensione interrompendo l’azione tra un episodio e l’altro, e spingendo quindi la gente a continuare a seguirla». Lucas ammette di essersi ispirato «a tutti i grandi narratori del nostro tempo e anche prima, con un occhio particolare al mio mito Kurosawa e un’attenzione ai miti e alla mitologia: ho studiato antropologia per ispirarmi». Lucas racconta altre cose più o meno note (la “nuova trilogia” che era già nella sua testa negli anni Settanta, l’opera di convincimento di Zemeckis e Cameron per convincerlo a passare al 3D), il tutto intervallato da immagini tratte dai film, vecchi e nuovi.

Potete vedere le tre parti dell’intervista qui sotto:

Fonte: www.bestmovie.it

Commenti

commenti