Il vostro Episodio V

162
letture recenti
Questa pagina raccoglie le vostre recensioni su Star Wars Episodio V: L’ Impero colpisce ancora. Potete farci pervenire i vostri scritti attraverso una delle email che trovate nella sezione Contatti.

La recensione di Amidala79:

Quello che da tutti, ora, è considerato il film più bello della saga, all’epoca fu massacrato letteralmente dai critici, tra le tante stroncature (è da sottolineare questa perla: “Per apprezzare questo film bisogna staccare il cervello”). Ovviamente, 30 anni dopo si sono messi a lodarlo mentre i fan lo avevano amato da subito…

Posso essere onesta? Da piccola rimasi un attimo spiazzata da questo film, molte cose erano cambiate dal primo, alcune parti le ritenni parecchio noiose, in primis l’addestramento (più veloce della storia per un Cavaliere Jedi) di Yoda a Luke, soprattutto le corse nella foresta, le prove come il sollevare le pietre, ecc.

Altra cosa che mi spiazzò fu il tanto spazio dato a Lord Darth Vader, siamo onesti, da quando in qua il cattivo (per noi era ancora il cattivo) aveva così tanto spazio? Praticamente per mezzo film c’è lui, se non tre quarti.
E anche ora che i cattivi che sono più approfonditi si vedono comunque molto meno dei protagonisti, a meno che il cattivo ragazzo non sia il protagonista e appunto qui gatta ci cova.

Da sottolineare che c’è gente, ancora adesso, che parla di Vader come il cattivo della storia, anche alla luce dei prequel-_-”’

Era ovvio dove volesse andare a parare il buon Giorgetto anche all’epoca, mi ci volle un po’ a comprenderlo, stava preparando la sua trappola gustosa: “Avevate tutti pensato che Luke, Leia e Han erano i protagonisti, vero? E io vi frego! Non che non abbiamo importanza nella storia, ma c’è qualcuno che ha più importanza di loro”…

Il lungo inseguimento tra gli asteroidi preludio alla trappola sulla città delle Nubi, mentre Han e Leia tra una battuta feroce e l’altra capiscono finalmente di amarsi, Luke intraprende un difficile cammino che lo porterà molto più lontano di quanto la sua pur sfrenata fantasia lo avesse mai portato, un viaggio per scoprire se stesso.

E che paura scoprire che nella grotta, il Vader che affronta non è altri che il riflesso di ciò che potrebbe diventare lui stesso se seguisse la strada sbagliata, perché nessuno è immune dal male, lo sa bene anche Yoda, ora sì saggio maestro che ha compreso, attraverso i suoi troppi errori, tante cose.

Quante angosce per tutti a Bespin quando Leia rimane sola mentre Han viene imprigionato, lasciandoci vedere il suo lato fragile e meno spaccone, e loro sanno di essere solo un’esca per il giovane Luke.

Lo sappiamo tutti cosa successe su Bespin, Luke si scontrò con Vader scoprendo che il padre tanto mitizzato era vivo ed era passato al male ed ecco che arriva l’ennesima prova, Luke si sente tradito, giustamente dai suoi mentori e lo spirito di Obi-Wan, che era stato così solerte nelle sue apparizioni, stavolta si guarda bene dal farsi vedere.

E nessuno mai avrebbe immaginato che il film finisse senza che le cose si fossero sistemate, tutto resta nell’incertezza, nella paura, nell’angoscia, ogni cosa è rimandata al domani, anche il salvataggio di Han, un domani che si annuncia ancora più nebuloso.

La Forza è con i nostri eroi, ma tutte le certezze sono crollate, ora il nemico da abbattere è anche dentro di loro mentre quello che sembrava il nemico mortale, almeno per Luke, ha lasciato intravedere un volto non così demoniaco…

Film potente, maestoso, struggente e unico, capace di mettere ancora adesso mille emozioni addosso.

Voto: 10

Commenti

commenti