Il vostro Episodio VI

176
letture recenti
Questa pagina raccoglie le vostre recensioni su Star Wars Episodio VI: Il ritorno dello Jedi. Potete farci pervenire i vostri scritti attraverso una delle email che trovate nella sezione Contatti.

La recensione di Amidala79:

Ammetto che è molto difficile chiudere il cerchio, cercare di ricordare cosa provai da bimba quando lo vidi la prima volta, dopo, sotto, vi metterò la mia recensione definitiva sulla saga, ma questo film merita un commento a parte.

Non è sicuramente il film più bello o spettacolare della Saga; alcuni momenti risultano anche ripetitivi degli altri film (in speciale modo di “Una nuova speranza”), tuttavia ha un finale in crescendo strepitoso che scalda il cuore e l’anima. Non mi aspettavo, da piccola, che Luke decidesse di salvare il padre, di mettere la sua vita nelle mani di quest’ultimo, non è stata una decisione facile la sua, chi lo pensa, sminuisce il personaggio e tale scelta. Luke ci arriva dopo lunghe riflessioni e rischiando di cadere più e più volte, la stessa amata e ritrovata sorella Leia(ben lungi dall’essere l’eroina perfetta tutta buona cara e dolce), non comprende in un primo momento.
Ho amato, lo ammetto, anche il salvataggio di Han, molto spettacolare ed emotivo, che permette al primo di ricongiungersi con l’amata Leia e gli amici Lando e Luke. Breve ma intenso il dialogo tra quest’ultimo e Han, dopo tale salvataggio. Toccante il lungo incontro chiarificatore di Luke con Yoda ed Obi-Wan, che, sorprendentemente, non si nasconde dietro un dito e si accusa in parte della caduta dell’ex allievo.
La scena migliore è e resta quando Anakin(perché è Anakin lì) decide di rinunciare al potere, al dominio, ecc per salvare la vita di suo figlio, muore per salvarlo: è il perfetto cerchio che si unisce di un personaggio tragico, umano, generoso, crudele, altruista, egocentrico, misterioso, innocente, un tutto di tutto, troppo complesso per spiegarlo in poche parole.

Ma se Anakin è il fulcro della saga, non sono da meno i suoi figli Luke e Leia, personaggi lontani dagli eroi perfetti e fastidiosi, coraggiosi ma fragili, pieni di paure e speranze. Obi-Wan, il maestro che cade e si redime, in qualche modo, con il suo allievo: quel sorriso finale tra i due amici ritrovati fa bene all’anima. E Yoda, che grazie ai prequel, non è più il saggio jedi perfetto, ma un personaggio umano e complesso. Han, il mascalzone dal cuore d’oro, che nel finale dimostra di amare così tanto la sua Leia, da essere disposto a vederla con un altro, pur di saperla felice.

Voto: 7.5

Commenti

commenti