Nuove razze giocabili per TOR

254
letture recenti

Di recente sono state annunciate sul sito ufficiale alcune fra le razze che sarà possibile giocare nel prossimo MMORPG targato LucasArts,  Star Wars: The Old Republic, e bisogna dire che la BioWare ci ha riserbato qualche interessante sorpresa!

A quanto pare, ogni classe giocabile di TOR potrà essere accessibile in generale agli Umani, più ad una delle altre razze giocabili. Infatti erano già stati annunciati i Rattataki (la razza di Asajj Ventress), feroci cacciatori di taglie, i Chiss, elusivi agenti imperiali, e gli immancabili Twi’lek, i più scaltri contrabbandieri galattici.

A questa “rosa” di razze ora se ne aggiungono altre Force-users, ovvero che saranno in grado di utilizzare i poteri della Forza; se sarà per proteggere il bene come Jedi, o per gettare la galassia nell’oscurità come Sith, starà al giocatore!

Il Sith purosangue

Indubbiamente la razza più interessante e largamente inaspettata (“per la prima volta in un videogame”, come sottolinea la BioWare) è il Sith purosangue (Sith pureblood in lingua originale), diretto discendente degli antichi Sith come Naga Sadow. I Sith Rossi, così chiamati per via del colore della pelle, potranno naturalmente essere una presenza temibile sul campo di battaglia e accedere alla classe del Guerriero Sith, autentica forza bruta rinvigorita dal lato oscuro.

L'elegante Miraluka

Un’altra scelta interessante è il Miraluka, specie di individui parecchio sensibili alla Forza per natura, già incontrati in KotOR II nella persona di Visas Marr (e, per i giocatori più “anziani”, in Jerec nel primo Jedi Knight) e che ora tornano in gioco per combattere i Sith, responsabili del massacro della loro razza molti anni fa. Privi di occhi, i Miraluka vedono tramite la Forza e ciò li rende eccezionali utilizzatori di spada laser, facendone quindi Cavalieri Jedi naturali, controparte luminosa del Guerriero Sith.

Il saggio Mirialano

Ad affiancare i Miraluka fra le fila dei Jedi e a condurre le Forze Speciali della Repubblica nelle dure battaglie che verranno, ci sono i Mirialani, saggi individui dalla pelle verde che potranno accedere alla classe di Console Jedi, potenti utilizzatori del lato chiaro.

Lo Zabrak, esplosione di potere oscuro

E infine gli Zabrak, una delle poche razze, fra le varie schiavizzate al crudele Impero Sith, in grado di accedere alle fila dei campioni delle tenebre; resi aggressivi e determinati dalla vita su un pianeta inospitale, resa ancor più dura dall’occupazione imperiale, gli Zabrak sono gli ideali per la classe di Inquisitore Sith, adatta ai più potenti utilizzatori del lato oscuro che tramano nell’ombra.

Le nuove razze giocabili dimostrano che TOR ha tutte le premesse per rivelarsi un titolo eccezionale per gli amanti degli MMORPG ed i fan di Star Wars.

Commenti

commenti

Articolo precedenteAnnunciato il sequel di Legacy
Articolo successivoIl ritorno di Kir Kanos
Amministratore - Studente universitario, dopo una carriera alla scoperta dell'Universo Espanso con rara passione, si diletta ora ad esplorare il nuovo canone.
CONDIVIDI