Rogue One – I particolari nel trailer

729
letture recenti

Se in un primo momento il trailer di Rogue One ci ha appassionato e caricato tantissimo, adesso è venuto il momento di andarlo a spulciare per scoprire quanto più possibile circa il film spin off in uscita il 15 dicembre. E il trailer effettivamente di spunti e sguardi ne offre tanti!

Rogue One, lo ricordiamo, è ambientato poco prima degli eventi di Episodio IV e si concentra sul furto dei piani della Morte Nera che, in apertura del primo film della Saga, sono nelle mani della principessa Leia in fuga da Darth Vader.

La protagonista: Jyn Erso… o Jan Ors?

jyn erso

Innanzitutto, la protagonista, interpretata da Felicity Jones. Come già ne Il risveglio della Forza, anche qui la scena sarà dominata da un’eroina, una giovane canaglia appena reclutata dalla Ribellione. Il suo nome è Jyn Erso, ma a tanti fan che si sono sbizzarriti con la famosa serie di videogiochi Dark Forces, il nome ha ricordato immediatamente quello di Jan Ors.

Ritorna Mon Mothma

mon mothma rogue

Mon Mothma, la donna a capo dei Ribelli, ha avuto una grande fortuna nell’Universo Espanso, dove è un personaggio di primo piano che diventa Capo di Stato della Nuova Repubblica e compare in numerosi videogiochi, libri e fumetti. Sul grande schermo, invece, è comparsa solo ne Il ritorno dello Jedi, durante il briefing che precede l’attacco alla Morte Nera; sarebbe dovuta comparire nuovamente ne La vendetta dei Sith, gettando i semi della Ribellione, ma tutte le sue scene furono tagliate. Avremo quindi occasione di scoprire qualcosa di più su questo affascinante personaggio!

Signore e signori, fan e nerd, il Grand’Ammiraglio!

rogue one admiral

Il personaggio interpretato da Ben Mendelsohn si è già imposto prepotentemente come il villain principale del film, e… non è Tarkin. A giudicare dal suo abito, dai suoi gradi e dal fatto che Rogue One è una strizzatina d’occhio all’Universo Espanso dopo l’altra, c’è ragione per credere che potrebbe trattarsi di un grand’ammiraglio imperiale. Certo, non sarà Thrawn, il grand’ammiraglio per eccellenza, ma comunque potrebbe ereditarne il fascino e l’acume strategico… solo, non la pelle blu.

Per inciso, già circolavano voci circa l’arrivo di un grand’ammiraglio nella serie tv Rebels!

La Morte Nera è operativa?

deathstar_rogueone

La fenomenale inquadratura dello Star Destroyer che vola apparentemente nello spazio stellato, che si rivela poi essere la facciata della Morte Nera mentre viene installato il suo temibile turbolaser, oltre ad essere bellissima di per sé, ci rivela che la stazione da battaglia imperiale potrebbe già essere pronta a scatenare il suo potere distruttivo.

Kyle Katarn?

kyle rogue one

Il fatto che Jyn Erso ci ricordi terribilmente Jan Ors rende legittimo anche chiedersi se il personaggio barbuto che l’accompagna sia niente poco di meno che Kyle Katarn, il protagonista della serie Dark Forces. Ciò potrebbe essere confermato dal fatto che non conosciamo il nome di nessun personaggio, esclusi Jyn Erso e Jan Ors.

Pure i Dark Trooper?!

dark_troopers_rogueone

Ma non finisce qui: il regista Gareth Edwards, appassionato dei videogiochi Star Wars, continua a stuzzicarci inserendo nel film questi assaltatori imperiali in nero, che hanno tutto l’aspetto di essere dei soldati fuori dal comune, cattivi e letali. Visto che i rimandi a Dark Forces abbondano, potrebbe benissimo trattarsi dei Dark Trooper, ovvero la branca speciale creata da Darth Vader nel videogioco per schiacciare i Ribelli.

Una misteriosa figura ammantata

rogue cloak

Un misterioso figuro avvolto in un mantello nero entra in una sala in cui sono presenti due guardie cremisi dell’Imperatore e si inginocchia. Chi è? E cos’è quella specie di capsula criogenica all’interno della sala?

Un samurai spaziale

space samurai

Nel film non ci saranno Jedi, ma il personaggio interpretato da Donnie Yen sicuramente non ci farà sentire la mancanza di duelli e spade laser. Apparentemente ricercato dall’Impero, questo personaggio, del quale ancora non conosciamo l’identità, sembra cavarsela alla perfezione con una letale arma bianca.

Un tuffo nell’atmosfera della Trilogia Originale

gnk power

La Ribellione contro l’Impero, canaglie, contrabbandieri, assaltatori imperiali, camminatori AT-AT, la Morte Nera, Star Destroyer, la base di Yavin… tutto ci rimanda all’atmosfera della Trilogia Originale, e ancora una volta – ancor più che con Il risveglio della Forza – avrà un ruolo di primo piano l’effetto nostalgia.

E ci sono tutti gli indizi che si tratterà, essenzialmente, della versione cinematografica di Dark Forces.

Commenti

commenti