Star Wars: Il potere della Forza II – Recensione

560
letture recenti

Titolo: Star Wars: Il potere della Forza II
Sviluppo: LucasArts
Distribuzione: Activision Blizzard
Genere: Azione in terza persona
Piattaforme: Xbox 360, PS3, Wii, PC,  Nintendo DS, iPhone
Data di uscita: 29 ottobre 2010
Sito ufficiale: http://www.lucasarts.com/games/theforceunleashed2/
Scheda DataBank: http://www.swx.it/databank/index.php?title=Star_Wars:_Il_potere_della_Forza_II_(videogioco)
Versione testata: Xbox 360
Recensito da: Eterea

INTRODUZIONE

Avete mai sperato di poter accartocciare con la Forza l’auto in coda davanti a voi? Se sì, Il potere della Forza II è il gioco che fa per voi!

Durante lo scorso fine settimana, la nostra redazione ha provato per voi il nuovo titolo di casa LucasArts. L’hype era alto, ed eravamo curiosi, essendoci mantenuti “spoiler-free”, di sapere se il nostro Galen Marek aka Starkiller era davvero morto, che fine avevano fatto Rahm Kota e Juno Eclipse, e non di meno conoscere gli sviluppi della neo-fondata Alleanza Ribelle. Non è certamente facile, per un fan, recensire in modo distaccato e obiettivo un titolo di Star Wars, ma non essendo noi una redazione giornalistica, bensì un gruppo di appassionati desiderosi di condividere le nostre impressioni con altri appassionati, ci sforzeremo di darvi tutte le informazioni raccolte condite dal nostro pensiero personale. Il tutto rigorosamente SENZA SPOILER, quindi proseguite pure nella lettura anche se non avete ancora giocato!

GRAFICA: 9

Appena si inserisce il disco all’interno della console, è subito chiaro come Il potere della Forza II sia una delle esperienze visive videoludiche più affascinanti di sempre. Le location sono curate nei minimi dettagli, gli ambienti sono disegnati in modo credibile e coerenti con l’architettura e il design della galassia di Star Wars. Gli elementi sicuramente più coinvolgenti dell’aspetto grafico sono le cinematiche e i filmati di intermezzo che, uniti agli spostamenti improvvisi della telecamera, sembrano portarci direttamente all’interno di una sala cinematografica. Inoltre, grazie alle tecnologie Havok e Euphoria, già sperimentate nel prequel e ora migliorate, al giocatore viene permesso di interagire, in modo fisicamente realistico, con tutto l’ambiente circostante: spostamenti di oggetti, impatti, esplosioni, azioni dei personaggi, tutto si muove armonicamente e crea una sinfonia per gli occhi.

SONORO: 8.5

Ovviamente basata sui temi classici ed iconici di Star Wars, la colonna sonora si dimostra all’altezza. La scelta dei brani si sposa in modo pregevole alle scene, i suoni sono profondi e realistici e aggiungono valore al già eccellente comparto grafico. Il doppiaggio italiano, ad esclusione di un non troppo convincente Darth Vader e del mancato sincrono in alcuni punti, è sicuramente apprezzabile.

GAMEPLAY: 6

La prima nota non troppo positiva. Quello che dovrebbe essere uno dei punti di forza di un action game risulta purtroppo essere troppo piatto e ripetitivo. Le tipologie di nemici sono troppo poche:  i soliti milioni di poveri stormtrooper che cadono come foglie al vento, due poco convincenti Jedi oscuri, un paio di mech e poco altro, non contribuiscono di certo a dare vivacità al gioco. I livelli sono strutturati in modo leggermente diverso dal precedente, sono inferiori di numero ma più lunghi come durata e culminano con il solito mostro finale (purtroppo quasi sempre mezzi meccanici) che, nella maggior parte dei casi, si sconfigge al primo o al secondo tentativo.

La parte sicuramente più divertente è l’infinità di modi con cui si possono uccidere i nemici. Starkiller è infatti in grado di scagliare fulmini, spinte, prese, lancio della spada e varie combinazioni di questi, come nel primo gioco, con l’aggiunta di due apprezzabili novità: il trucco mentale Jedi, per spingere i nemici a combattere al tuo fianco oppure a suicidarsi, e le “prese” con le quali afferrare i nemici ed infierire su di loro. L’utilizzo dei vari poteri è senza dubbio la parte più divertente del gioco anche se, i fan di vecchia data come chi vi scrive, non possono fare altro che storcere – e parecchio –  il naso di fronte a momenti spettacolari ma davvero poco credibili e, ci sbilanciamo, infantili dal punto di vista di Star Wars. Ancora una volta, e più di una volta, ci ritroveremo a spostare navicelle con la Forza, ad accartocciare caccia TIE come fossero lattine vuote, a gettarci nel vuoto e cadere per chilometri e chilometri (un po’ il leitmotiv del gioco) attraverso l’atmosfera senza farci un graffio. Anche il progresso del personaggio è ancora una volta mal sfruttato: poca eterogeneità di poteri, e troppo facilmente acquisibili.

TRAMA: 5

Rimasti con l’amaro in bocca alla fine del suo predecessore, ci si aspettava una svolta narrativa che desse corpo ad un progetto multimediale partito con le migliori aspettative. Tuttavia questo sequel non aggiunge nulla di nuovo alla trama esistente, è quasi del tutto privo di colpi di scena, nè suscita particolari emozioni nel giocatore. Il gioco inizia con un, a detta di Vader, clonato Starkiller che fugge dagli impianti di clonazione di Kamino e si mette alla ricerca della sua amata: Juno Eclipse. Sfortunatamente, è tutto qui. Senza entrare nei dettagli per non rischiare di rovinarvi la sorpresa, Il potere della Forza II non ci svela nulla di quanto accade nella galassia –  ad esempio cosa succeda alla neo-formata Alleanza Ribelle – nè ci porta ad esplorare altri nuovi mondi, ad esclusione del già citato Kamino e di Cato Neimoidia. La scelta che può compiere Starkiller è solamente una ed alla fine del gioco. Troppo poco per un titolo di Star Wars, brand che ha sempre fatto delle trame avvincenti il suo punto di riferimento.

LONGEVITA’: 4

La nota più negativa del gioco è senza dubbio la longevità. Giocando l’avventura a livello normale, si impiegano, senza affrettarsi nemmeno troppo, circa 6 ore di gioco. Troppo, troppo, troppo poco per un prodotto che costa oltre 60 euro. Poco importa se una volta terminato si sbloccano ulteriori sfide per acquisire gli ultimi poteri rimasti o obiettivi. Manca per lo meno, come nel predecessore, quella componente multiplayer che permetta al giocatore di rimettere il disco nel dvd-rom una seconda volta dopo averlo finito. La semplice creazione di una modalità Arena in cui sfidare gli amici on e offline, avrebbe aggiunto parecchie ore in più di gioco e, francamente, a chiunque abbia giocato a uno qualsiasi della serie Jedi Knight, sembrava quantomeno doverosa. Il fatto che questa sia, purtroppo, una tendenza piuttosto diffusa nel mercato videoludico, non giustifica la pochezza della durata totale del gioco.

CONCLUSIONI

Star Wars: Il potere della Forza II è, ahimè, un’occasione sprecata. Tantissime belle idee, ma unite in maniera troppo frettolosa e caotica, continuano a svilire l’enorme potenziale che era, sulla carta, il progetto multimediale The Force Unleashed. Quello che poteva essere un nuovo grande momento dell’Expanded Universe come l’amatissimo progetto Shadow of the Empire (con grafica pixelata e musiche midi, ma pregno di fascino e di avventura) si dimostra non all’altezza anche in questo ultimo capitolo. Una cornice ad effetto ed un comparto tecnico/grafico di ottimo livello non possono compensare una trama vuota e poco avvincente, nessuna avventura epica, pochi sviluppi per un personaggio come Starkiller che avrebbe dovuto essere abbondantemente più intrigante. E per concludere…

SPOILER! (seleziona la riga sottostante per leggere il testo)

Uno Starkiller qualunque non può battere Darth Vader, figuriamoci catturarlo!!!

FINE SPOILER!

VOTO TOTALE: 6.5

VOTO DEI LETTORI: ?

E voi, cosa ne pensate? Diteci la vostra e fateci sapere il vostro voto!

GALLERIA FOTOGRAFICA

Commenti

commenti

13 COMMENTI

  1. Io concordo con la recensione presentata. Mi astengo dal giudicare la trama dato che non la conosco. Il mio voto e’ 7, quello 0,5 in piu’ rispetto al voto della recensione lo do’ per una cosa semplice e banale: Comparsa di Boba Fett.

  2. Quella è, ovviamente, solo la nostra impressione (Anche se leggendo recensioni in giro qua e là diciamo che sono piuttosto allineate)… Non vogliamo assolutamente sconsigliare nessuno nè svilire un possibile acquisto da parte vostra.

  3. Io ho giocato il gioco e penso che la recensione calzi a pennello,soprattutto non è dissimile da quelle di altri siti. Anche se sono più amante dei Gdr come Kotor o Mass Effect (per citare un titolo esterno a SW ma a mio parere meglio di molti movie spacciati per fantascienza e fantasy ) sono dell’avviso che vada giocato almeno per gustarsi il minimo di trama e divertirsi a fare fuori milioni di “truppi”….d’altra parte è sempre LucasArts,va finanziata in qualche modo 😉

  4. “d ’altra parte è sempre LucasArts,va finanziata in qualche modo”

    Ma ciò non deve comportare l’accettazione acritica di ogni prodotto a marchio Star Wars. Il modo in cui spendiamo i nostri soldi influenza PROFONDAMENTE le scelte dell’azienda, quindi è giusto premiare ciò che reputiamo bello e meritevole e punire ciò che troviamo scadente o fuori luogo 😉

  5. Prima che mi becchi, dal pc di mia sorella, rispondo a Spaccher: SI, REINSTALLA JEDI KNIGHT 2, che personalmente, con i suoi difetti, reputo uno dei pochissimi videogiochi degni di far parte della saga!

    Anche se, seguendo l’umore della serata, sballottolare qua e là qualche trooper potrebbe aiutare! Considererò un acquisto nell’ottica di cura terapeutica antistress!

  6. Tambor, 😉
    io son dell’idea, che negli ultimi anni gli unici giochi “decenti” di SW degni di nota sono i lego star wars.. naturalmente imho
    ..sarò forse anacronistico, ma la grafica è uno degli aspetti a cui do meno peso in un gioco… 😉

  7. Io l’ho provato in demo (il primo non l’ho proprio giocato)…
    che dire, graficona, ottima ambientazione, si fa un gran casino…
    non saprei dire di più, ci avrò giocato una decina di minuti…

    PS. Certo che Galen Marek è proprio brutto eh :mrblue:

  8. La recensione è molto buona, concordo in pieno in tutto, e peccato, operchè mi aspettavo molto di più 😥
    Ma la speranza resta nei contenuti scaricabili (che penso proprio faranno) almeno lì speriamo migliorino :laugh:

  9. il primo l’ho dismesso dopo un paio di livelli, questo per lo meno si e’ fatto giocare fino alla fine :laugh: