Star Wars – Il risveglio della Forza: 15 nuovi particolari dal trailer ufficiale

398
letture recenti

Siamo tutti rimasti annichiliti dalle meravigliose immagini che il trailer ufficiale ci ha regalato. Abbiamo versato qualche lacrima, ci siamo emozionati sulle note del tema di Ian e Leila, ci siamo entusiasmati durante il volo dei caccia, le battaglie e le esplosioni. Ma se da un lato J.J. Abrams sta facendo un capolavoro nel tenere nascosti dai trailer e dal materiale promozionale dettagli importanti sulla trama, nelle immagini si nascondono sempre particolari molto curiosi, che determinano riflessioni importanti. Quindi, dopo aver analizzato a fondo il precedente trailer, proviamo ad analizzare il trailer definitivo. Le considerazioni di questo articolo sono del tutto speculative e quindi non possono essere canonicamente considerate SPOILER. Tuttavia, per rispetto di tutti, ne sconsigliamo la lettura a chiunque voglia mantenersi assolutamente puro. Tutti gli altri, dopo il trailer che riproponiamo qui sotto, possono proseguire con noi nell’analisi del Trailer #3.

 

15. Il simbolo Mandaloriano e la base di Maz Kanata

CJcuyEav

Dopo la fuga dal pianeta Jakku, l’equipaggio del Millennium Falcon ha presumibilmente bisogno di un luogo in cui nascondersi. Anche se non è confermato ufficialmente, l’immagine dovrebbe rappresentare la fortezza della piratessa Maz Kanata interpretata da Lupita Nyong’o. Sembra essere un rifugio per viaggiatori, contrabbandieri e altra “feccia”, il che lo renderebbe uno scenario adatto a Ian Solo. Non abbiamo la possibilità di vedere Kanata, ma con quasi assoluta certezza possiamo stabilire che la voce narrante che sentiamo nel trailer sia proprio la sua: “La Forza ti sta chiamando… lasciala entrare.” E no, gente, non è quella di Leila come ho sentito dire in questi giorni. Chi lo sostiene forse non ha sentito la voce di Carrie Fisher negli ultimi 30 anni.

Un curioso, e molto probabilmente insignificante (o forse no?), dettaglio è la presenza del simbolo mandaloriano fra i vari vessilli appesi sopra l’edificio. Rappresenterà qualcosa di importante o è un semplice easter egg per i fan dell’Universo Espanso?

14. Rey conosce la sua identità

BdV0pWmt-600x397

Il trailer si apre concentrandosi su Rey (il che rafforza la teoria che sia la protagonista principale del film) che esplora uno degli Star Destroyer schiantati su Jakku. Il particolare più curioso che più ci salta agli occhi è la maschera di Rey, i cui occhiali protettivi sono chiaramente stati prelevati da un casco da stormtrooper.

Ma la vera riflessione deriva dalla sua risposta alla prima voce narrante (di Maz Kanata, vedere paragrafo precedente), la quale suggerisce che Rey abbia passato una lunga lotta interiore sul suo retaggio. Risponde “nessuno”, ma il modo in cui lo dice suggerisce altrimenti: sa di essere una persona di rilievo ma cerca di nascondere il suo passato.

È molto probabile che sia un’orfana sola e relegata su Jakku, a palese reminiscenza della situazione di Luke all’inizio di Una nuova speranza, seppure lei sembri più risoluta. Non sta solo raccogliendo ferraglia: si sta infiltrando nei motori di uno Star Destroyer, come se avesse un obiettivo tecnologico specifico.

Quindi… è in esilio per sua scelta? Se è davvero la figlia dei Solo (e oramai è abbastanza evidente), è scappata dalla sua famiglia perché è al corrente dei suoi poteri della Forza e la sua esistenza mette a rischio i suoi cari? Magari Kylo Ren sta cercando proprio lei per questo motivo?

Il modo in cui è strutturato il trailer suggerisce che il suo arco narrativo la vedrà acquisire i poteri della Forza alla fine del film, cosa che calzerebbe a pennello con questa teoria.

13. Finn è un obiettore di coscienza

Star-Wars

Ora che lo abbiamo sentito dalla sua voce, sappiamo che la fuga di Finn dalla propria vita da stormtrooper è dovuta alla sua sensazione di non avere nulla per cui combattere. È praticamente un obiettore di coscienza intergalattico, categoria con cui il Primo Ordine evidentemente non è molto tollerante.

La sua frase “Mi hanno addestrato a un’unica cosa” sembra suggerire che il Primo Ordine allevi una propria nuova linea di soldati, invece che cloni, ma che questi posseggano il libero arbitrio. Tuttavia è difficile non supporre che Finn abbia vissuto una vita in compartimenti stagni. Non solo dice di non avere nessuna ragione per vivere, ma reagisce al droide di Maz Kanata in modo spropositato, oltre ad essere totalmente inorridito ed esterrefatto quando Kylo Ren estrae la sua spada davanti a lui.

Ed è proprio questa breve sequenza il punto focale di tutto il trailer. Sappiamo da un precedente teaser che Finn sfodera la spada blu di Luke Skywalker. La locandina e questa scena ci hanno portato dunque a pensare che lui sia sensibile alla Forza. Personalmente, tuttavia, fin dall’inizio ho sempre avuto l’impressione che Finn stesse a Rey come Ian sta a Luke. Che fosse un alleato, un amico, un compagno, ma che non avesse i poteri della Forza. Dalla sua espressione terrorizzata è ipotizzabile che davvero non sappia cosa stia facendo e che la spada di Luke non sia in mano sua per scelta deliberata. Difficile pensare che possa cavarsela in un duello con Kylo Ren. Forse qualcuno accorrerà in suo soccorso?

Un altro particolare interessante è che Kylo Ren non indossa la maschera (e vi assicuro che chi vi scrive ha giurato di vedere Anakin in questa scena). Seppure sia un omaggio a Darth Vader, lo scopo principale di una maschera è quello di celare un’identità. Significa forse che ad un certo punto ha scelto deliberatamente di rivelarsi, forse per via di un legame con un altro personaggio?

12. BB-8 parteciperà alla guerra

RFqo50jv-600x398

Ora che ha acquisito a pieno merito il titolo di droide più “carino” della galassia, BB-8 sembra avere un ruolo ben più importante. In una delle immagini del trailer lo si vede accoppiato ad un caccia Ala-X facente funzione di droide astromeccanico, molto probabilmente sul veicolo di Poe Dameron.

È un particolare interessante soprattutto perché fino ad ora lo avevamo visto solo in compagnia di Rey nel deserto, nulla ci aveva fatto supporre che avesse abilità di astromech.

11. Poe Dameron sarà torturato

BzMa2bjx-600x399

Come già indicato nel precedente trailer, Poe Dameron, il personaggio interpretato da Oscar Isaac, finisce nelle mani dell’Impero, presumibilmente dopo che in questo trailer si vede il suo scambio con Finn (forse un in bocca al lupo prima di una imminente battaglia) e finisce nella base che viene mostrata nel secondo trailer.

Dato che nella bio del suo personaggio viene indicata la sua difficoltà a separare il suo impegno verso la causa da quello verso i suoi compagni, è ragionevole presumere che possa essere catturato a causa di un atto eroico di altruismo.

Dopo la sua marcia lungo i corridoi di una nave imperiale, ora lo vediamo finire di fronte a Kylo Ren che usa la Forza per torturarlo con la mente. Dal montaggio del trailer, sembra che Ren usi i suoi poteri per instillare una visione nella mente di Poe: la totale distruzione di un pianeta.

dvflPyMW

Quindi che sia un flash forward di ciò che il Primo Ordine ha intenzione di fare? E se è così, è lecito pensare che Ren intenda uccidere Dameron: non vorrà mica rivelare i suoi piani e poi lasciarlo libero, no? Quindi la domanda è come Dameron riuscirà a fuggire e, ancor più importante, chi lo salverà.

Questa situazione possiamo dire che rende Poe Dameron lo Ian Solo della trilogia originale.

10. I Cavalieri di Ren trovano Luke (o almeno la sua spada)

5L2wZRzt

Il trailer ha rivelato davvero tante cose che desideravamo vedere, come ad esempio i tanto decantati Cavalieri di Ren. È un gruppo a cui appartiene Kylo (da cui il “Ren”), e sono lealisti imperiali e devoti a Darth Vader. Dall’immagine qui sopra sembrano essere abbastanza minacciosi e Kylo pare essere il loro leader, per la sua posizione davanti al gruppo e soprattutto perché brandisce, al contrario degli altri, una spada laser. Forse è lui l’unico in grado di usare la Forza?

Detto ciò, c’è un altro particolare degno di nota e ancor più intrigante in questa scena. Nella sua mano sinistra infatti, Ren sembra impugnare un’elsa molto simile alla seconda spada di Luke Skywalker, quella che ha costruito da solo durante il suo addestramento, quella che, per intenderci, lo vediamo impugnare ne Il ritorno dello Jedi. Se questo è vero, forse i Cavalieri di Ren trovano Luke Skywalker? Magari riescono a disarmarlo ed è questo che lo spinge a nascondersi?

9. Ian Solo è l’Obi-Wan Kenobi

dBLfFQkl-600x398

È vero. Tutto vero. Il lato oscuro, i Jedi. Sono reali.

Presumevamo tutti che fosse Luke a interpretare la parte del mentore nel nuovo film, quella che è stata di Obi-Wan Kenobi nella trilogia originale. Ma questo trailer ci ha smentiti ufficialmente.

Ian Solo, quello di “Ho visto un sacco di cose curiose, però non ho visto niente che mi abbia convinto che esiste un’unica, onnipossente Forza che controlla tutto quanto.” ora a quanto pare ha cambiato idea. Forse 30 anni vissuti con una persona sensibile alla Forza il cui padre è stato uno dei più grandi eroi (nel bene e nel male) del passato l’ha portato su un’altra rotta di pensiero. Resta comunque strano che sia lui a dover fare il discorso sulla Forza a Rey e Finn. E, come quasi tutti i mentori, appare ormai evidente che il suo tempo nella galassia lontana lontana sia giunto agli sgoccioli.

È interessante constatare come le vicende della trilogia originale, gli eventi drammatici, la grande resistenza e la guerra ora vengano considerati alla stregua di miti e leggende. Ancora una volta, qualcuno ha cercato di mettere a tacere per sempre la Forza e i Jedi, la loro conoscenza, con Luke probabilmente ad essere l’ultimo rimasto (per ora). Forse è un atto di protezione degli stessi Jedi, forse di oppressione e oscurantismo da parte dell’Impero, forse un po’ entrambe le cose.

Un altro punto da considerare è il fatto che Kylo e i suoi Ren venerino il personaggio di Darth Vader. Questo nonostante il fatto che lui, negli ultimi istanti di vita, abbia rinnegato il lato oscuro e abbia ucciso l’Imperatore. Forse questa storia non è mai trapelata…

8. Rey è il “Nuovo Luke”

ibyGj2Lu-600x397

Finn potrà anche brandire una spada laser, ma è Rey che rappresenterà non solo la vera protagonista del film, ma di tutta la trilogia. Sarà lei a ricoprire il ruolo che fu di Luke Skywalker.

Come dicevamo anche in precedenza, quando Maz Kanata le chiede chi sia, lei risponde “nessuno“, ma le immagini di lei sola nel deserto col suo fedele droide ci fanno pensare molto insistentemente proprio alla figura di Luke in Una nuova speranza, particolarmente quando osserva malinconica il cielo ed una nave che si lascia il pianeta.

È ovvio che anche lei sogna di lasciarsi alle spalle il mondo desertico per cercare di meglio e possiamo stare certi che vivrà azione e avventure come non ne ha mai viste. C’è tantissimo altro di lei oltre alle cose che sono state rivelate fin ora, a partire dal fatto che non ci è dato sapere il suo vero cognome. Informazione che apprenderemo probabilmente alla fine del film, quando Rey (io punto tutto su questo oramai) verrà rivelata la vera nuova eroina sensibile alla Forza.

7. Ian e Leila di nuovo insieme

pdo2MHb3

Fino a ora non ci era stato permesso di avere una immagine vera e propria della Principessa Leila, se non nella locandina del film rilasciata poche ore prima del trailer.

Il setting sembra essere quello della base della Resistenza, dove lei e Ian hanno un momento di intimità. Avevamo visto Ian e Ciube insieme, ma mai lo “strapezzente e cafone” e la sua principessa. Ora sappiamo che durante il film passeranno del tempo insieme. Ma la vera domanda è: si tratta di un ricongiungimento o di un addio? Dall’espressione di lei punto i miei crediti sulla seconda ipotesi.

6. Finn e Poe collaborano

c9fQ2Ka1

Dai teaser avevamo già appreso che Poe Dameron è un pilota di Ala-X della Resistenza – il migliore, niente meno – e in questo trailer vediamo alcuni stralci della base.

Scopriamo anche che Finn collaborerà con la Resistenza, dopo aver lasciato il Primo Ordine e il suo ruolo da stormtrooper. Vediamo anche che Poe e Finn combatteranno insieme, in una scena che evoca la memoria di Luke e Ian che si preparano ad entrare in battaglia per distruggere la prima Morte Nera.

5. I Jedi e la Forza sono un segreto?

C1Gu2QFi-600x397

A quanto pare, sì. Proviamo a ragionare lasciando un momento da parte i pregiudizi. Davvero dobbiamo credere che la più grande guerra nella storia della galassia (lasciando perdere l’EU che ne ha viste parecchie) sia stata completamente dimenticata? A prescindere dalla spiegazione, pare che Rey e Finn non considerino la Forza più che un mito.

Per come è strutturato il trailer, con Ian Solo che dice “è tutto vero“, i Jedi e la Forza sono attualmente, per oscuri motivi, segreti. A quale scopo? Le speculazioni possono essere tante. Per proteggere dall’Impero le persone sensibili alla Forza? Per nascondere l’imbarazzo che la loro più bruciante sconfitta derivi da un unico “stregone galattico”? Forse è stato lo stesso Luke, magari per proteggere la propria famiglia, a decidere di tenere nascosta l’esistenza dei Jedi dopo la Battaglia di Endor?

I misteri sono tanti, tuttavia si tratta senza dubbio di uno dei punti chiave della storia che attendono di essere svelati.

4. I Ribelli attaccano la base Starkiller

tsZTgbnq-600x398

Nella trilogia originale, le forze ribelli non hanno mai rivestito in battaglia la parte dell’aggressore: erano il classico gruppo di eroi che avevano scelto di opporsi ad un nemico più grande di loro, in grado di spazzare via con un colpo di laser interi pianeti e intere razze. Quindi le loro attività principali erano lo spionaggio, l’infiltrazione, gli attacchi diversivi.

Nel trailer percepiamo una situazione diversa: anche se la base Starkiller è chiaramente a livello delle Morti Nere in merito a difese e armamenti, vediamo anche parecchie squadriglie di caccia Ala-X che attaccano per prime la base, a dimostrazione del fatto che deve esserci stato quantomeno un bilanciamento di poteri.

È plausibile, data la conclusione de Il ritorno dello Jedi, ma possiamo stare certi che il Primo Ordine non se ne starà fermo a subire, ma anzi passerà al contrattacco. Che potrebbe concludersi proprio con la cattura di Poe Dameron da parte di Kylo Ren.

3. Kylo Ren segue le orme di Darth Vader

3jQ1Zbtv-600x399

Una delle teorie più suggestive su Il risveglio della Forza, vede Kylo Ren apprendere i poteri dei Sith, scoprire artefatti Jedi e decidere di risvegliare egli stesso la Forza. Questo sarebbe compatibile sia con il suo ritrovamento della maschera di Vader, sia della seconda spada di Luke Skywalker.

Il suo scopo potrebbe essere proprio quello di risvegliare la Forza e portare al lato oscuro quante più persone ad essa sensibili. “Io finirò ciò che hai iniziato.”

Come strumento di Darth Sidious, il primo compito di Vader era quello di restituire potere ai Sith e sradicare i Jedi, quindi la trama potrebbe presumibilmente concentrarsi su questa falsariga. Il che significherebbe evidentemente pessime notizie per Luke, Leila e probabilmente Rey, se davvero è la figlia di Ian e Leila.

2. Bye bye Ciube?

xWLnQGh5

Ci sono ben due indizi nel trailer a farci intuire che non si prospetta una vita facile per Chewbacca ne Il risveglio della Forza.

La prima è quando viene catturato insieme a Ian Solo, cosa che, come sappiamo, non finisce mai bene. Le possibilità che il nostro dinamico duo possa non vedere la fine del film è confermata da questa immagine del trailer, in cui Rey piange disperata su quello che assomiglia davvero, davvero tanto ad un cadavere peloso.

Quindi forse è meglio prepararsi al peggio. Se ciò avverrà, gran parte del fandom sarà in rivolta, perché diciamolo, uccidere Ciube è come veder morire un cucciolo a cui siamo tanto affezionati. Purtuttavia, per quanto mi riguarda, se il tutto avviene in un contesto e in un arco narrativo convincente, così sia. D’altronde noi fan più “maturi” abbiamo sempre sperato in uno Star Wars più oscuro, più tormentato, meno buonista e più realistico. Beh, nella realtà muoiono anche i buoni.

Per quanto riguarda Ian, sappiamo della volontà di Harrison Ford di dichiarare finalmente concluso il suo ruolo da contrabbandiere galattico e di staccarsi precocemente dal progetto trilogia dei sequel. La sua morte darebbe certo un motivo in più a Rey e alla Resistenza per lottare contro gli oppressori, e forse per far uscire Luke dal suo isolamento…

1. È Luke il cattivo?

Xhzo9alR-600x398

Un rapido sguardo ai social dopo l’uscita del poster e la domanda più gettonata era: “DOV’È LUKE SKYWALKER??” Dal fatto che non sia comparso nemmeno nel trailer, salvo la ripetizione della stessa sequenza in cui vediamo una persona incappucciata che appoggia la mano robotica su R2 (che supponiamo – senza esserne certi – che sia lui), le speculazioni su Luke non hanno fatto altro che amplificarsi.

Sappiamo, sia dalle campagne di marketing che dalle interviste che dal materiale promozionale, che Mark Hamill non sarà presente più di tanto in questo film. Un filone della trama riguarderà sicuramente la sua figura, dove si trovi e cosa stia facendo, ma per ora non ci è dato conoscere la risposta.

Per qualche ragione si è nascosto e speriamo di non scoprire altro su di lui fino all’uscita del film, anche se è lecito aspettarsi che ricopra una figura alla Obi-Wan Kenobi. Tuttavia, la domanda principale alla quale avremo risposta non sarà dove sia, ma piuttosto, chi sia.

Star-Wars-The-Force-Awakesns-R2-D2-Luke-600x400

Infatti, tutta questa faccenda misteriosa ci porta a pensare che Luke Skywalker non sia quello che era una volta. La sua assenza sembra dire molto più della sua presenza e inevitabilmente spinge a speculare sulla possibilità che Luke Skywalker possa in realtà essere Kylo Ren (e quindi sarebbe presente eccome nella locandina ufficiale…), o quanto meno il suo maestro oscuro.

Sono convinta che il buon JJ sia un vero genio nel mescolare le carte e gettare fumo negli occhi, come se ci spingesse a formulare una specifica teoria per poi vederla clamorosamente confutata nel film.

È tutto molto complicato: Luke è praticamente assente dai trailer, è assente dalla locandina, è come se stessero cercando di nascondere qualsiasi dettaglio su di lui per farci impazzire di speculazioni.

Un’altra teoria affascinante vedrebbe Luke in isolamento solo per aver fallito nell’addestramento del suo padawan (Kylo Ren) ed aver creato un nuovo cattivo, sedotto dal lato oscuro della Forza e dalla mitologia di Darth Vader, che porterebbe all’inevitabile scontro finale fra maestro e apprendista. È certamente una spiegazione che giustificherebbe come Finn riesca a scappare da Ren nella foresta innevata. Tuttavia, personalmente mi aspetto molto di più da JJ e dai sequel che una pedissequa ripetizione di ciò a cui abbiamo già assistito.

Nell’invitarvi a discutere con noi di quanto scritto, commentando qui sotto o sul forum o nei nostri canali social, concludo facendo un applauso a JJ Abrams e tutto lo staff per come stanno gestendo la trilogia dei sequel e per le immagini viste fin ora. Se fin dal principio quando è stato scelto per guidare la gigantesca nave di Star Wars ero in prima fila fra gli scettici, ora ho buone sensazioni riguardo a ciò che ci aspetta. Apprezzo l’atmosfera cupa, l’assenza di sorrisi, il realismo, i suoni e le musiche, ma, soprattutto, apprezzo la strategia di marketing, il fatto che sia trapelato poco e niente sulla trama e sui personaggi. Se la sottoscritta nell’ormai remoto maggio 2005 conosceva ogni dettaglio de La vendetta dei Sith molto prima della sua uscita nelle sale, ora sono una fan davvero, davvero lieta e pronta a farmi stupire, da capo, e ancora una volta, dalla galassia lontana lontana.

Commenti

commenti