Tante novità sui personaggi di Rogue One

267
letture recenti

Il noto magazine Entertainment Weekly dedica la sua cover e uno speciale ai personaggi di Rogue One: A Star Wars Story. Un approfondimento sul film in uscita che fornisce molti dettagli in più sull’identità e il ruolo dei personaggi che vedremo nel film. In copertina troviamo Felicity Jones, Diego Luna e Alan Tudyk e all’interno ci sono anche succose novità come la conferma ufficiale da parte del regista Gareth Edwards della tanto rumoreggiata presenza di Darth Vader. Scopriamoli nel dettaglio.

personaggi-rogue-one-1

Jyn Erso (Felicity Jones)

Una scaltra delinquente che è sopravvissuta per conto suo fin dall’età di 15 anni, abile nel combattimento e con una conoscenza della malavita galattica di cui l’Alleanza Ribelle ha un disperato bisogno. “Ha un passato di luci e ombre”, dice la presidentessa della Lucasfilm e produttrice del film Kathleen Kennedy. “Viene detenuta dalla Ribellione e le viene data l’opportunità di rendersi utile. E questo potrebbe commutare la sua sentenza… E’ una sopravvissuta. Diventa una sorta di Giovanna d’Arco nella storia.”

Capitano Cassian Andor (Diego Luna)

Andor è il prototipo di agente dell’intelligence della Ribellione, coinvolto per tenere a bada l’imprevedibile Erso, ma non è rigido. E’ dedito, saldo e pratico e ha vissuto una buona dose di combattimenti. “Convoglia una discreta esperienza con la realtà di cosa significhi farlo quotidianamente, cercare di capire come resistere all’Impero in modo efficiente e intelligente,” dice Kiri Hart, capo dello sviluppo della storia della Lucasfilm. “E non è facile.”

Chirrut Imwe (Donnie Yen)

Si pronuncia chi-RUT, non è un Jedi ma è dedito alla loro cultura e ha usato la sua spiritualità per superare la sua cecità e diventare un formidabile guerriero. “Chirrut rientra nella categoria del monaco guerriero,” dice la Kennedy. “Crede ancora in tutto quello che i Jedi rappresentavano.” Continua a mantenere la propria fede anche se i Jedi non ci sono più a proteggere la galassia. Come dice il regista Gareth Edwards: “L’idea che individui magici arriveranno a salvarci sta svanendo e tocca alle persone normali opporsi e lottare per impedire al male di dominare il mondo.”

personaggi-rogue-one-2

Baze Malbus (Jiang Wen)

Armato fino ai denti, Baze preferisce un blaster alle strambe religioni e alle antiche armi, ma è dedito a proteggere il suo amico Chirrut ad ogni costo. “Capisce la spiritualità di Chirrut ma non necessariamente la sostiene,” dice la Kennedy. Baze tollera questa cosa della Forza perchè “è quello in cui crede fermamente il suo amico,” aggiunge. Si può pensare a loro come la versione spaziale di Don Chisciotte e Sancho Panza.

Bodhi Rook (Riz Ahmed)

Bodhi è il capo pilota della squadra Ribelle. Tende ad essere una testa calda ma tutto passa in secondo piano in confronto alle sue doti di volo, in aria e nello spazio. “Pilota molti mercantili, è il suo lavoro primario,” dice la Kennedy. “Tende ad essere un po’ irrequieto e irascibile ma tutto il gruppo fa affidamento su di lui per le sue doti tecniche.”

K-2SO (Alan Tudyk)

Questo imponente droide di sicurezza viene descritto da Edwards come “l’antitesi di C-3PO.” In altre parole è duro, sicuro di sè e non particolarmente interessato nelle “relazioni umane/cyborg,” il completo opposto di un precisino nevrotico. “Kaytoo ha un po’ della personalità di Chewbacca in un corpo da droide,” dice Edwards. “Non gliene frega un c— di quello che pensi. Non è che ci pensi troppo prima di dire o fare qualcosa. Dice solo la verità.” Come Jyn, anche lui cerca redenzione dagli errori del passato. Sì. anche i droidi possono avere rimorsi.

personaggi-rogue-one-3

Galen Erso (Mads Mikkelsen)

Il padre di Jyn Erso ed una specie di versione galattica del pioniere nucleare J. Robert Oppenheimer, con pericolose conoscenze a cui aspirano sia l’Impero che la Ribellione. “E’ una di quelle persone che capisce gli aspetti specifici di come funziona l’universo,” dice Hart. Dov’è stato se Jyn ha vissuto per conto suo per così tanti anni? “Le circostanze di come la loro famiglia si sia divisa sono un argomento che è meglio non approfondire per adesso,” dice Hart. Per aggiungere un ulteriore alone di mistero, la Lucasfilm non rivela nemmeno la foto ufficiale del personaggio, quindi è stata usata una foto dell’attore.

Direttore Orson Krennic (Ben Mendelsohn)

Sull’altro lato della barricata, questo cattivo è un ambizioso burocrate imperiale che intende usare la sua squadra di Deathtroopers per polverizzare la ribellione e ingraziarsi l’Imperatore, cercando al contempo di evitare l’ira del suo braccio destro: Darth Vader. “Il cattivo è molto più terrificante quando in realtà è intelligente ed efficace,” dice John Knoll. “Ci sono parecchi intrighi di palazzo nell’Impero, con persone che cospirano per ascendere i ranghi e sabotarsi l’un l’altro. Non c’è molta lealtà.”

Saw Gerrera (Forest Whitaker)

I fan più attenti ed esperti del mondo di Star Wars l’avranno probabilmente già riconosciuto dal nome, anche se ha un aspetto molto diverso rispetto a come l’abbiamo visto. Si tratta infatti del personaggio già apparso nella quinta stagione serie animata Star Wars: The Clone Wars e ideato da George Lucas in persona. Parliamo di un giovane (allora) ribelle del pianeta Onderon che si oppone al dominio dei droidi della Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Lucas ha voluto mostrare con i ribelli di Onderon la prima delle molte cellule ribelli che si sarebbero formate di lì a poco.

Saw Gerrera in Star Wars: The Clone Wars
Saw Gerrera in Star Wars: The Clone Wars

Se non l’avete già fatto, seguite con noi il percorso di avvicinamento all’uscita del film partecipando all’evento su Facebook!

Ricordiamo che Rogue One: A Star Wars Story, uscirà nelle sale italiane il 14 dicembre 2016.

Commenti

commenti