TCW: Dave Filoni sulla Season 4

474
letture recenti

Il sito di IGNtv ha pubblicato una lunga e interessante intervista a Dave Filoni, supervising director di Star Wars: The Clone Wars, sull’oramai imminente Stagione 4, che ricordiamo comincerà il 16 settembre. Qui di seguito l’intervista, che chiarisce diversi dubbi e lancia interessante anticipazioni. Degna di nota la (vaga) precisazione sui timori riguardo il “ritorno” di Darth Maul! Buona lettura e non dimenticate di partecipare alle discussioni sull’imminente stagione sul nostro Forum!

Dave Filoni.

IGN TV: Allora, il sottotitolo di questa stagione è “Battle Lines” [Linee di Battaglia, n.d.T.]?

Dave Filoni: Esatto, “Battle Lines”. Non più “Secrets Revealed” [Segreti Rivelati, n.d.T.]. Be’, ci sono sempre dei segreti rivelati, ma Battle Lines riguarda quest’anno e credo sia azzeccato. La prima storia che racconteremo riguarda una gigantesca battaglia. Ci sono grandi conflitti in ogni episodio. Mi piacciono queste enormi “storie di cloni” dedicate al Capitano Rex e a Cinque… e non Echo, purtroppo. Ne ho sentito parlare parecchio! Ma sì, le battaglie sono più grandi e saranno le migliori di sempre.

IGN: E i trailer mostrano che parecchie saranno sott’acqua.

Filoni: Sì, servirà a far partire le cose… il Capitano Ackbar e i Mon Calamari. È una di quelle cose che secondo me sono sempre esistite nelle menti dei fan, da quando vedemmo i Mon Calamari nel Ritorno dello Jedi. “Com’è la loro civilità?” Questo è uno di quei grandi momenti in cui ci si siede in una stanza con George Lucas e si crea questa civiltà. È stata una delle cose più complesse che abbiamo dovuto fare, creare una civiltà del tutto nuova. Andare a Coruscant non è più granché, ma andare su un pianeta con una città sottomarina e acquatica del tutto diversa… è un lavoretto. Ci sono civili, vari tipi di soldati e il nemico: i Quarren. È un’impresa, ma ne vale la pena.

IGN: Abbiamo dato una rapida occhiata alla battaglia di Mon Calamari nella micro serie di Clone Wars anni fa. È stato divertente recuperarla?

Anakin e... Ackbar?

Filoni: Assolutamente sì. A dire la verità non sono tornato a riguardarla, ma come ho detto, è una di quelle cose che i fan si sono sempre domandati, quindi perché no? E credo che dopo la Stagione 3 eravamo finalmente abbastanza fiduciosi da dire: “Forza, lo stiamo semplicemente facendo”. Dopo Kamino non ritenevamo più l’acqua una sfida così grande. Ma lo è stata!

IGN: A proposito di Kamino, devo chiederti… I commando della Repubblica hanno fatto un cameo sul pianeta, ma ci sono possibilità di rivederli?

Filoni: Sarò molto onesto, perché non mi piace che i fan si facciano dei viaggi su cose che non accadranno. Non sono previsti in una storia principale. Non sono ancora ricomparsi. Non starei troppo a cercarli. Principalmente perché non sono proprio una cosa da film. Sono più uno strumento da EU. E sono stato in grado di inserirli in quell’episodio come cameo e penso che ci sia stata una grande reazione. Tutti hanno apprezzato.Se lo facessimo, non ci concentreremmo su una squadra particolare, perché è stato scritto molto su di loro. Penso poi che abbiamo uno sviluppo talmente grande di rex che vorremo davvero continuare a raccontare la sua storia e le cose che ruotano attorno a lui. Ma è nel radar. È solo che ci sono tantissimi personaggi che lottano per avere uno spazio. Potrei pensare ad un esempio nel futuro in cui qualcuno potrebbe fare capolino, ma non un Commando conosciuto da tutti. E quella sarebbe la strada da noi preferita, creare altri personaggi, alcuni nuovi personaggi rispetto alla Squadra Delta che abbiamo visto nell’episodio “Nighsisters”. Ma volevo che ci fosse un cameo per la LucasArts, per chi ha creato il gioco, perché hanno fatto un grandissimo lavoro e ci sono tantissimi fan dei commando. Quindi perché no?

IGN: La storia delle Sorelle della Notte ci ha anche lasciato con uno dei principali fili di sospensione della serie, con Savage Opress e… Darth Maul?

Darth Maul appare a Savage Opress.

Filoni: C’era qualcosa nella sfera di cristallo, giusto? Cos’era? Cioè, Darth Maul è stato tranciato a metà. Sembra parecchio improbabile che possa esserci qualcosa a che fare con lui. Quindi sarà interessante vedere come… Perché l’ho già detto, questa è una storia che continueremo. Dobbiamo farlo! [Risa] L’abbiamo lasciata proprio lì. Non possiamo semplicemente dire: “Ehh, non andremo avanti!” Savage Opress e la sua storia continuano. È una delle più interessanti, specie dal momento che è sul Lato Oscuro delle cose. Ma penso che i fan lo vogliano davvero e anche noi vogliamo davvero raccontargliela. Insieme alla storia di Ventress…

Credevo che i cambiamenti apportati a Ventress e all’evoluzione del suo personaggio fossero una delle decisioni più interessanti su cui abbiamo lavorato. E la porteremo ancora più in profondità in questa stagione. Sono entusiasta di vedere questi sviluppi e come il pubblico reagirà, perché lei, secondo me, è diventata una dei personaggi più interessanti della serie. Comincia ad essere quella che si potrebbe definire “la ragazza cattiva” che se ne va in giro con una spada laser. Ed è diventata molto di più. Abbiamo scoperto che ha un passato, che ha avuto questa infanzia ed è stato grandioso sviluppare tutto questo. È stato divertente lavorare con Katie [Lucas]… per tutti noi.

IGN: A proposito di un’altra Katee…

Filoni: Kate Sackhoff! Passiamo da Katie a Katee. Pensa un po’! [Risa]

IGN: Il personaggio che impersonerà nella prossima stagione è un unicum, perché non abbiamo mai visto una guerriera Mandaloriana femmina in nessuno dei film o in questa serie.

Filoni: Ero molto entusiasta. È di una di quelle cose che raramente salta fuori nella discussione. Fondamentalmente c’era un personaggio in questa storia, una storia che ho dovuto lottare perché fosse fatta, con la Guardia della Morte. E più o meno ho portato avanti quella storia. Ho diretto l’episodio in cui il suo personaggio compare di persona, perché mi sentivo abbastanza sicuro sul modo in cui la Guardia della Morte andasse raffigurata. Pre Vizsla, il personaggio di Jon Favreau, è tornato e sono cambiate molte cose per la Guardia della Morte, come vedremo. C’era un personaggio che fungeva da suo luogotenente ma non gli era stato ancora dato un nome. Ho sempre carta bianca su questa faccenda, quindi ho pensato, “Benissimo, sarà una ragazza. Voglio proprio vedere come andrà”.

Mettendomi nei panni dei fan con grande onestà, ho molti amiche che fanno cosplay ed ho pensato che queste ragazze avrebbero gradito avere un costume cattivone come opzione. Clare Grant, la moglie del mio amico Seth Green, è una grande cosplayer ed ho pensato, “Ragazzi, queste signore si appassioneranno a questo personaggio!” E mia moglie adorerebbe vedere questo genere di forte personaggio femminile in armatura. Pertanto dopo averlo deciso ho scarabocchiato lo schizzo dell’elmo (credo fossi in volo da Burbank a Oakland). Come base ho preso spunto dal gufo reale. Una volta finito, mi sono detto: “Oh, sarà figo! Ci vuole qualcuno all’altezza di questo grande affare per il fandom.”

La Guardia della Morte, trionfale ritorno nella Season 4.

Tra l’altro adoro gli incroci. Quello con George Takei [Hikari Sulu in Star Trek, Lok Durd in The Clone Wars, n.d.T.] è stato inestimabile. Persino George ha detto che si trattava del primo ad essere sia su Star Wars che su Star Trek. Poi ho pensato:  dobbiamo assolutamente avere un incrocio con Battlestar [Galactica, n.d.T.]. E Katee ha gentilmente accettato di recitare in questo ruolo. Non è ancora il più grande dei ruoli, ma ha fatto un gran lavoro. È amata dai fan e capisce già il mondo del fandom, quindi ho pensato che fosse il matrimonio perfetto. È già stato un personaggio bastardissimo in un universo, perché non esserlo anche in un altro?

IGN: Prima hai menzionato i nuovi look per i personaggi principali. Con Ahsoka non capiamo come sia finita con due spade laser. È una storia che racconterete ad un certo punto?

Filoni: Di solito si tratta di una storia da cui stiamo lontani. L’ho imparato da George. È come Luke che si ritrova Jedi, spada laser nuova in mano. Adesso sappiamo che c’era una scena tagliata in cui lo vedevamo finirla, ma non ci spieghiamo come abbia avuto il cristallo, non ci spieghiamo come abbia avuto le parti. E George semplicemente aveva la grande sensazione che fosse giusta lì. Abbiamo fatto lo stesso. Non lo spieghiamo. Succede e basta. Ora, per quel che riguarda me, con la sceneggiatura e la regia, ho parecchie idee. La mia idea era che Ahsoka è una simpatica piccola ragazzina… piuttosto minuta, rispetto, ad esempio, a Grievous, che è enorme. Pertanto al fine di tenere testa a nemici che potrebbero sopraffarla, Anakin le suggerisce di realizzare questa seconda lama per poter bloccare e allo stesso tempo attaccare. Perché si tratta di un’arma che può usare rapidamente e quindi fa proprio al caso suo. Tutta quella logica è fantastica, per non parlare del fatto che adesso Ahsoka è infinitamente più spettacolare. Aiuta!

Voglio anche dichiarare che visto che per mezza stagione si dirà che sta crescendo, Ahsoka acquisisce sempre più esperienza ed è più guerriera ora rispetto a quando era più giovane. Quindi succede anche questo genere di cose. Poi tutta la matassa si scioglie da sé, per esempio l’Apprendista Segreto aveva due spade laser e Anakin gli ha insegnato ad usarle, quindi ora… wow. Immagino sia sinergia all’ennesima potenza! Stavo parlando con Haden Blackman [project lead per Il potere della Forza, n.d.T.] il quale l’ha notato ed io ho pensato: “Wow, non ci ero mai arrivato!” Ed entrambi tengono l’impugnatura al contrario. Immagino dovesse andare così!

Quindi sì, sarà una storia divertente. E penso sempre più che sia qualcosa che potrei fare alla Dark Horse. Conosco Randy Stradley [vicepresidente della Dark Horse Comics, n.d.T.] piuttosto bene e parliamo sempre. Ho una storia sull’origine di Ahsoka che spiega come viene trovata da Plo Koon e tutta la favola intorno. E per la verità l’ho abbozzata in modo piuttosto esteso ed ho fatto parecchi schizzi preliminari, perché si tratta di un’opera che sarei molto interessato ad illustrare di persona. Sì perché ero un animatore 2D a tempo pieno e disegnavo ogni giorno per portare a casa la pagnotta, e un po’ mi manca. Quindi sarebbe grandioso per me farlo uscire dal mio sistema. Di tanto in tanto faccio una copertina per Randy, quindi sarebbe divertente. La sfida è trovare il tempo! Ma un giorno ce la farò. Un giorno succederà. E credo sarà una storia divertente per i fan di Ahsoka.

Uno sguardo alla nuova armatura di Rex.

Filoni: È vero. Probabilmente è una delle cose più difficili. Cercherò di fare un ragionamento logico: Stagione 1, Stagione 2, Stagione 3… abbiamo avuto tre stagioni in cui hanno indossato l’armatura Fase 1 ed è sembrato naturale. Dal momento che non so per quanto andremo avanti, ma potrei dire sei [stagioni], sei è un buon numero. Quindi forse comincerò a bilanciare le cose in questo modo. Semplicemente è parso giusto così. Regolatevi in questo modo. Volevo fare un piccolo cambiamento carino per Rex, quindi gli ho dato un elmetto specializzato. C’è una piccola storia dietro questo elmetto. L’ho creata per Dee [Bradley Baker] [doppiatore dei soldati clone, n.d.T.] dicendogli che Rex non crede che la nuova armatura sia poi un granché. La considera prefabbricata, mentre l’armatura originale… lo sapete, il classico, l’artigianato, è un po’ meglio, no? Quindi Rex ha fatto a pezzi il suo vecchio elmetto e l’ha assemblato a parti di quello nuovo e la sua armatura è un miscuglio della vecchia e della nuova. In questo modo rappresenta il suo carattere. Adesso è un veterano ed ha segni di guerra su tutta l’armatura. Credo che Rex stia diventando una sorta di piccola leggenda. È sopravvissuto a lungo alla Guerra dei Cloni. Ma era l’ora di un nuovo look e credo che questo faccia brillare la Stagione 4 come il momento definitivo… della serie: oh, ora sono tutti nell’armatura Fase 2.

IGN: Allora quant’è stato forte per voi ragazzi riuscire a mettere Darth Vader nella serie, anche se solo per uno sguardo, nella storyline di Mortis nella stagione scorsa?

Filoni: Sai, si tratta sempre di una di quelle cose su cui ti domandi… Wow, dovremmo farlo davvero? Lo faremo davvero? E poi semplicemente lo fai. Joel [Aron] [supervisore effetti visivi alla Industrial Light & Magic, n.d.T.] voleva farlo davvero e ciò non fa che renderlo ancor più Star Wars. Quando senti il respiro di Vader e poi lo vedi… è stato meraviglioso. Jessie, il tipo d’oltremare che ha realizzato la scena e gli effetti, lui sì che deve averlo fatto un sacco di volte, perché voleva dire molto per lui. Lo volevano tutti, eppure di che stiamo parlando, otto fotogrammi e basta? Ma tutti volevano che quegli otto fotogrammi fossero semplicemente perfetti e… Ecco l’immagine! Tutti conoscono Darth Vader e io penso sia importante averlo in quel momento della serie, perché cominci davvero a dire: “Oh sì, è proprio Anakin”. Ed è qualcosa che a volte è difficile per la gente, credo. È la stessa persona. E stiamo andando in quella direzione! Non finirà bene! Ma che ci puoi fare?

IGN: Io sono un gran fan della serie, ma devo ammetterlo, a volte per me è stata dura riuscire a capire la cronologia dell’inizio della scorsa stagione.

Filoni: Ah, certo!

IGN: In futuro, continuerete a saltellare un po’ o…?

Filoni: Ho cercato di essere molto lineare dall’episodio “Heroes on Both Sides”. La seconda metà della Stagione 3 si verifica tutta in sequenza e ho sudato sette camicie per farcela. Insisto molto che dovremmo continuare su questa strada. Il mio maestro è molto interessato a prequel e sequel…

IGN: [Ride] Cosa?!

Filoni: [Ride] Ma io cerco di dire di no e credo che con gli sceneggiatori siamo tutti d’accordo. Perché io voglio che tutti stiano sulla stessa lunghezza d’onda. Voglio che tutti si imbarchino su questo viaggio che alcuni di questi personaggi stanno compiendo ora, come Rex e Ahsoka e Ventress e Savage, e vedere come si evolvono. E penso che occorra muoversi in modo lineare per farlo. Realizziamo delle story arc che non sono implicitamente connesse, ma lo spettatore riesce a comprenderne meglio il senso. Inoltre io ho un’enorme timeline che chiarisce la posizione di ciascun altro episodio. Quindi un giorno la pubblicheremo e voi potrete accomodarvi e ricomporre il mosaico e sono certo che verrà il giorno in cui qualcuno scoverà un errore di continuity, ma che dire… Lo aggiusteremo e saremo a posto! Ma c’è una grande tabella che spiega in che modo “Clone Cadets” si collega a “Rookies” e “ARC Troopers”. Perché questi episodi non sono esattamente contemporanei, come potete notare, perché la Squadra Domino lascia Kamino, succedono un sacco di cose e poi c’è “ARC Troopers”. Quindi è tutto programmato e un giorno condivideremo tutto con voi.

Aurra Sing e Cad Bane. Li rivedremo?

IGN: Voglio sapere come Aurra Sing…

Filoni: … esce di prigione?

IGN: Esatto, perché è con l’equipaggio di Cade Bane in “Hostage Crisis”!

Filoni: Ancora, io credo che sia una grande occasione per un fumetto. È una di quelle cose che… Cade Bane aveva bisogno di lei. Sapeva che aveva bisogno proprio di lei per infiltrarsi a quella distanza e che nessun altro ci sarebbe riuscito, per cui ha architettato l’evasione di Aurra Sing. Quindi credimi, ho pensato a lungo a questo e a tutti i legami. Ho anche una storia davvero divertente con Todo 360, in cui viene fatto saltare in aria nel tempio dei Jedi e poi ricompare in una storia successiva. Ma la giustificazione che ho elaborato è che Anakin ha fatto domanda di riassemblare Todo, per cercare di scaricare qualsiasi informazione che avrebbe rivelato di più a proposito di Cade Bane e non appena riattiva Todo, Bane lo scopre, e il resto è storia… Quindi anche quando non riprendiamo la storia in sé, io personalmente cerco di inventarmi queste piccole storielle per poter dire: “Ok, logicamente succederebbe così”. Semplicemente non faremo degli episodi su questo. Quindi per ora mettetevi l’anima in pace riguardo la continuity! [Risa]

IGN:[Risa] Grazie! Prima che ti lasci andare, devo chiederti una cosa riguardo a quanto abbiamo intravisto nei preview della Stagione 4, cioè i Gungan contro Grievous.

Filoni: Gungan contro Grievous! Pericolosi e allarmanti, questi sviluppi sono.

IGN: Si trattava di un’anticipazione di qualcosa di interessante?

Filoni: Molto interessante. Sarà un momento interessante per i fan. Sarà interessante vedere che ne pensano, io mi limiterò a dire… Gungan contro Grievous. La pioggia rende il tutto ancora più bello. È stata un’idea di Joel. Sarà distruttivo.

[Fonte: IGNtv — Star Wars: The Clone Wars – What’s to Come in Season 4]

Commenti

commenti

3 COMMENTI

  1. Umh, il tipo ha chiesto più o meno tutto quello che avrei voluto chiedergli io xD
    Felice del fatto che la cronologia ora continui in modo lineare, un pò meno del fatto che abbiano aumentato ancora di 1 le stagioni previste, e ho ancora un pò di paura per Maul…

  2. Immaginate un combattimento tra La Guardia della Notte e I’ esercito dei cloni. Stupendo……….

  3. Debbo ammettere che è confortante leggere che Filoni usi la logica nella vicenda Maul/Opress ( ” C’era qualcosa nella sfera di cristallo, giusto? Cos’era? Cioè, Darth Maul è stato tranciato a metà. Sembra parecchio improbabile che possa esserci qualcosa a che fare con lui. “) : ciò mi fa sperare in una discreta 4a stagione :um: , mi auguro di non sbagliarmi 😉