Uno sguardo alla Celebration V

166
letture recenti

Sono tante le novità interessanti che emergono dalla Celebration V, quinto evento di questo genere dedicato tutto a Star Wars a tenersi negli Stati Uniti, specificamente a Orlando (Florida), dal 12 al 15 agosto.

Fra gli ospiti d’onore la Celebration V annovera molti nomi illustri. Dall’immancabile George Lucas, creatore di tutta l’epica GFFA (acronimo per Galaxy Far Far Away), a Mark Hamill (l’ormai invecchiato Luke Skywalker), Carrie Fisher (la principessa Leia Organa), Anthony Daniels (C-3PO), Peter Mayhew (Chewbacca), per la Nuova Trilogia Ray Park (Darth Maul), e molti altri. Immancabili le cosiddette “autograph sessions”, ovvero incontri con gli attori per ottenere un loro ambito autografo; in vendita anche i biglietti autografati degli attori, il più alto è quello di Mark Hamill al prezzo di $125.

Sicuramente quanto ha attirato maggiore attenzione è l’annuncio dell’uscita di Star Wars in Blu-ray, prevista per fine 2011 in tutto il mondo. La news sull’uscita del cofanetto Blu-Ray è a questo link.

George Lucas "catturato" dai fanboys di TheForce.Net

Fra svariati gadget ed eventi sulle ultime (e non solo) novità starwarsiane, i fan che hanno avuto la fortuna di essere presenti hanno potuto aggirarsi per l’Orange County Convention Center e “rischiare” di incappare in qualche attore, cosplay, o semplicemente tecnici che hanno reso realtà la galassia lontana lontana.

Particolarmente interessante il Dark Side Clouds Everything Panel, interamente dedicato alla serie tv The Clone Wars ed alla sua imminente terza stagione. A parlare con i fan c’erano Pablo Hidalgo della Lucasfilm e Dave Filoni, coregista e supervisore della serie. I due hanno ripercorso la storia e l’evoluzione del progetto, di come si sia trasformato da una piccola serie con due Jedi sconosciuti come protagonisti impegnati nella lotta ai pirati, nell’epica saga che è poi diventata. Hidalgo ha anche affrontato un tema molto caro a diversi fan, e cioè del rapporto TCW-EU; egli ha spiegato che Lucas è solito trarre materiale dall’EU, riadattandolo però al modo in cui preferisce vedere la storia. E sotto la supervisione diretta di Lucas sono nati il personaggio di Satine Kryze ed i tre episodi dedicati ai Mandaloriani, in modo parecchio diverso da come erano stati precedentemente concepiti dall’EU. Hidalgo scherza affermando che è un modo per tenere impegnato Leland Chee, responsabile continuity.

Dialogando con i fan, Filoni ha avuto modo di affermare che il progetto della Morte Nera non avrà nessuna rilevanza sulla serie, e che finora non ci sono piani per il finale. Ha comunque lasciato intendere che la terza stagione potrebbe essere più cupa e animata da vittorie separatiste. Confermata inoltre la presenza dei commando cloni.

La presentazione dell'evento dedicato a TFUII

All’evento dedicato a The Force Unleashed II, il direttore artistico Matt Omernick ha confermato che il gioco è stato realizzato dallo stesso team che ha lavorato al capitolo precedente. Alcuni video e rivelazioni da parte dei produttori hanno presentato Starkiller, l’apprendista segreto di Vader, che si ribella nuovamente al suo maestro, fuggendo e imbarcandosi in due missioni: ritrovare sé stesso e Juno Eclipse. Nel gioco saranno presenti Yoda, raggiunto su Dagobah, e Boba Fett sicuramente come nemico. I fan hanno gradito che ci saranno più scelte lato chiaro/lato oscuro da compiere.

Non poteva mancare, nell’anno che segna il trentennale de L’Impero colpisce ancora, un evento dedicato proprio alla creazione di questo film. In un video trasmesso nel corso della Celebration, intitolato A Conversation with the Masters, Lucas e altri protagonisti del “dietro le quinte”, fra cui il regista Irvin Kershner e John Williams, hanno discusso della realizzazione dell’Episodio V: una “sfida tecnica e finanziaria”, come affermato da Lucas, ma qualcosa di cui poter essere “estremamente fieri”.

Thrawn tornerà in un nuovo libro del suo creatore, Timothy Zahn

Sono infine da segnalare le novità riguardo la fiction targata Star Wars. Sean Williams, già scrittore del romanzo del primo TFU, sarà impegnato anche nel libro del capitolo successivo, che uscirà il 5 ottobre, circa insieme al gioco. Il 7 dicembre sarà la volta di Vortex di Troy Denning, nuovo capitolo della saga “era Legacy” Fate of the Jedi. A febbraio 2010 vedrà invece la luce la nuova serie della DarkHorse, Knight Errant, ambientata nell’epoca oscura della Vecchia Repubblica, con la galassia dominata da crudeli Sith in perenne lotta fra loro. Curiosa e inattesa sorpersa è il ritorno del Grand’Ammiraglio Thrawn, che avverrà il 17 luglio con il sequel di Allegiance, libro dell’ormai storico Timothy Zahn, ambientato poco dopo Una nuova speranza e incentrato su un gruppo di soldati imperiali traditori; Zahn aveva già avuto modo di reinserire un altro suo personaggio, Mara Jade, che sarà fra poco raggiunta dallo scaltro ammiraglio imperiale alieno Thrawn. A marzo uscirà invece The Old Republic: Deceived di Paul S. Kamp, dedicato alla storia di Darth Malgus.

Sempre in ambito fiction, è stato annunciato che, almeno per un bel po’ di tempo, non ci saranno più lunghe serie di libri tipo New Jedi Order, a favore invece di un ritorno alle trilogie. Sembra inoltre che sia in cantiere una versione speciale di Heir to the Empire, di cui ricorre il 20° anniversario l’anno prossimo. Interessante inoltre quanto annunciato sulla morte di Luke: a quanto affermato, non se ne parla fin quando Lucas in persona deciderà come, quando e perché.

Continuate a seguirci per ulteriori news!

Commenti

commenti

5 COMMENTI

  1. è stata stupenda la SWCelebration!!!!!!!sicuro ke andrò anke alla pross 😉

  2. ehhhh ne abbiamo fatte di foto!!! c’era di tutto e di più, c’era addirittura una cappella x sposarsi dove abbiamo visto una grassa principessa leia convogliare in matrimonio con una sorta di lando/han solo………h ah ah haahh hahah 😉