Acros-Krik

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 3 lug 2009 alle 17:29 di Eterea (Discussione | contributi) (Dietro le quinte)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.
Acros.jpg
Acros-Krik
Informazioni biografiche
Pianeta d'origine

Coruscant

Descrizone fisica
Razza

Ongree

Sesso

maschile

Occhi

gialli

Informazioni storiche e politiche
Epoche

Era dell'ascesa dell'Impero

Affiliazione

Acros-Krik era il sindaco corrotto di razza Ongree a capo del Distretto degli Intrattenimenti Uscru su Coruscant. La sua posizione era garantita dall’organizzazione criminale del Sole Nero, diffusa in tutta la galassia; egli lavorava come loro informatore, riunendo sotto di sé una catena di ulteriori informatori provenienti dalle parti più ombrose del distretto. Uscru attirava persone di tutti i ceti sociali, da importanti Senatori a personaggi più defilati: la zona di sua competenza copriva infatti un’area con un’altitudine significativa, in cui si distribuivano uomini appartenenti alle classi più elevate, fino ai bassifondi. Acros-Krik li guidava e li lusingava con generose donazioni, accettando mazzette da ufficiali corrotti. Teneva in pugno sia i ceti elevati che il mondo criminale, ingaggiando il trio Nalle per tenere d’occhio gli obiettivi di suo interesse. Faceva affari con i peggiori criminali, come i fratelli Baath, ma frequentava anche i cittadini più rispettabili, rivestendo il ruolo di una gentile figura paterna che si batteva per il migliramento del Distretto di Uscru. Questo atteggiamento, secondo il Sole Nero, avrebbe raccolto attenzioni non gradite.

Biografia

Ascesa

Nelle intenzioni dell’organizzazione criminale del Sole Nero c’era quella di guadagnare una nuova risorsa che raccogliesse informazioni politiche sulla Repubblica; pertanto Acros-Krik fu inserito come capo del Distretto del Divertimento di Uscru. Questo distretto era vicino a quello del Senato, permettendo così l’accesso a Uscru anche ai più alti livelli della classe politica di Coruscant. Grazie a un’elezione truccata dal Sole Nero, Acros-Krik diventò sindaco del Distretto. In cambio di questo favore, egli avrebbe lavorato come informatore, scambiando preziosi particolari e notizie con i superiori dell’organizzazione. La posizione di Uscru, coprendo fisicamente sia la parte alta che la parte bassa di Coruscant, permetteva ad Acros-Krik di fare incontri in tutti i ceti sociali. Infine, se si fosse voluto un trattameto di favore a Uscru, ci si sarebbe dovuti rivolgere direttamente al sindaco.

Timide operazioni

Uscru era immerso nel crimine e nella corruzione, e Acros-Krik era ben lontano dal tenere le sue mani al di fuori di tutto ciò. Comunque, invece che avere una condotta esterna di basso profilo come i suoi affiliati, egli si assicurò di diventare un personaggio in vista da tutti i cittadini, e dipinse se stesso come un leader benevolo e chiacchierone. Sfruttando le sue conoscenze all’interno del Sole Nero e della Repubblica, lo si vedeva camminare senza preoccupazione per le strade della città, tra le presenze notturne più ombrose: col tempo, arrivò ad essere considerato come come una figura paterna, in cui gli altri potevano trovare una guida. Egli si trovò una volta in un serio pericolo quando, nel 22BY, un airspeeder guidato da Zam Welles si schiantò vicino a lui nei bassifondi: ne uscì illeso. L’attività amministrativa di Acros-Krik fu molto meno brillante. Intratteneva legami con il noto duo dei fratelli Baath e atri criminali assortiti e controllava costantemente i suoi ospiti. Egli assunse i servigi del trio Nalle per monitorare alcune operazioni, come aiuto alla sua missione primaria: raccogliere informazioni per il Sole Nero. Col tempo comunque il Sole Nero diventò diffidente nei suoi confronti, a causa dei suoi particolari atteggiamenti e della sua sostanziale mancanza di astuzia, tanto che iniziò a dubitare e a preoccuparsi della presenza stessa del sindaco di Uscru.

Personalità

Sebbene fosse affiliato all’organizzazione criminale segreta del Sole Nero, Acros-Krik era una persona socievole e si avvicinava volontariamente alle persone. In cambio, le gente gli riservava manifestazioni di grande affetto e cercando possibilmente di dissuaderlo da ogni pensiero che potesse mostrare il suo lato meno gentile. Acros-Krik arruolò i servigi della popolazione locale per i suoi traffici, come nel caso del trio Nalle, e aiutò personalmete gli uomini politici, sperando di godere di influenze favorevoli a Uscru. Sebbene il suo modus operandi si scontrasse con i metodi del Sole Nero, le sue conoscenze altolocate diedero ad Acros una grande sicurezza nel suo lavoro.

Dietro le quinte

Il personaggio di Acros-Krik apparve per la prima volta in Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni; in particolare, fu inserito tra la folla nella sequenza dell' Inseguimento su Coruscant. Nome e storia personale furono forniti in seguito grazie all'intervento di Gregory Walker, attraverso l'apparizione di Acros in "What's the Story", presente in StarWars. com Hyperspace. Il nome di Acros fu ispirato da una parte dalla serie televisiva animata "Macross", dall'altra dal nome del sindaco di Austin, Texas, Kirk Watson. Walker pensò anche ad una conclusione della vicenda di Acros, coinvolgendo nella trama il Sole Nero e la presa della sua residenza Ogree su Oseon, ma questi particolari furono eliminati nella stesura finale.