Agente Imperiale

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
"Gli operativi dellIntelligence imperiale sono chiaramente letali come i loro superiori Sith."
―Il Maestro Jedi Gnost-Dural[fonte]
Un agente dell'Intelligence Imperiale

Un agente imperiale era una classe appartenente all'Impero Sith durante il periodo della Grande Guerra Galattica e della successiva Guerra Fredda. Alcuni degli agenti erano in realtà i Chiss dell'Ascendenza Chiss alleata dell'Impero.

Caratteristiche

Questi agenti sul campo servivano come spie, assassini e sabotatori per il terribile Intelligence imperiale dei Sith. Attraverso loro, erano in grado di dominare innumerevoli sistemi stellari in tutto la Galassia rintracciando ed eliminando i nemici dell'Impero, che andavano dai Senatori della Repubblica Galattica fino ai Moff imperiali traditori insieme con i ribelli assetati di sangue che avevano legami con la Repubblica. Le competenze necessarie per tale incarico dovevano agli agenti imperiali far padroneggiare le arti di infiltrazione, la seduzione e l'assassinio al fine di promuovere la causa dell'Impero. Questi soldati ombra dovevano affrontare l'opposizione sia nella galassia terrorizzata così come il capriccio dei Signori dei Sith.

Come tale, l'Intelligence imperiale doveva coltivare una rete di informatori notoriamente vasta ed efficiente al fine di consentire ai propri agenti di navigare tra i paesaggi politici della galassia con facilità. Mentre la fedeltà di questi agenti non aveva dubbi, la loro grande libertà nel perseguire gli ordini del giorno dell'Impero Sith fecero sì che questi individui nutrissero anche le proprie motivazioni. Penetrando attraverso innumerevoli strati di intrighi, queste spie oscure erano a conoscenza di complotti nei complotti anche a stretto contatto con esseri all'oscuro di ciò che queste persone stavano realizzando fino a che l'atto non era concluso.

Un agente imperiale al femminile

L'elite tra gli agenti imperiali prendevano spesso il nome in codice di agenti Cipher ed erano reclutati e addestrati per effettuare le missioni più pericolose e più sensibili che l'Impero avesse da offrire. Questo variava dal lavoro sotto copertura allo svolgere incarichi in pieno giorno da loro compiuti attraverso una serie attentamente orchestrata di tattiche che lasciavano poco spazio all'errore in quanto anche il più piccolo errore poteva avere conseguenze catastrofiche. Tuttavia, con ogni missione di successo, la bilancia galattica si spostava a favore dell'Impero Sith, grazie soprattutto al ruolo fondamentale svolto dagli agenti imperiali nel garantire il dominio dei Sith. La loro natura occulta significava che le immagini raccolte delle loro azioni erano rare come la loro varietà di travestimenti e la natura basata sull'invisibilità delle loro attrezzature da battaglia fece sì che fossero spesso difficili da individuare. L'unico fattore comune che è stato osservato e che tutti avrebbero potuto cambiare in qualsiasi momento. Poichè i loro compiti li portavano spesso ad un alto grado di sovversione e di infiltrazione nelle organizzazioni ostili, è noto che non stavano in compagnia dei loro amici quanto non stavano in compagnia dei loro nemici.

All'interno della società dei Sith, le alte sfere del potere erano riservate ai Sith sensibili alla Forza. Eppure, nel cuore dell'Impero Sith erano milioni i soggetti sensibili alla Forza, molti dei quali erano i discendenti degli esuli originali che si erano stabiliti su Dromund Kaas. Per questi cittadini leali, gli agenti imperiali rappresentavano il più alto grado a disposizione a cui potevano sperare di aspirare. Allo stesso modo, la popolazione dell'Impero erano le persone per cui gli agenti imperiali rischiavano la vita per proteggerli. Anche se c'erano pochi idealisti nell'Intelligence imperiale, era l'arte della perfezione professionale che portava a un profondo rispetto ed era qualcosa che gli agenti imperiali incarnavano.

A causa dell'alto livello di lavoro che erano spesso chiamati a svolgere, l'Impero spesso non badava a spese per equipaggiare gli agenti imperiali con le migliori attrezzature. Tecnologia allo stato dell'arte insieme con armature di alta qualità provvedevano sia alla protezione sia alla flessibilità in movimento. Inoltre, venivano ulteriormente aumentati con la più avanzata tecnologia per la comunicazione così come con attrezzature per interfacciarsi al meglio con qualsiasi tipo di reti di computer e sistemi di sicurezza che incontravano. Quando erano in possesso di armi potenti, la loro tattica si basava sul raggio d'azione e sulla sorpresa così come sul moderno arsenale in loro possesso. Così, spesso entravano in combattimento con una strategia sicura che includeva il colpire a distanza o restare nelle ombre dove avevano la loro forza. Gli agenti imperiali erano ben attrezzati per sottrarsi ai loro nemici quando necessario o per spostarsi tranquillamente, al fine di far scorrere una lama nelle costole dell'avversario. Questi individui spesso mantenevano le loro dita sui tasti giusti al fine di combattere in ogni situazione, sia che si trattasse di lavorare da soli o come parte di una squadra d'assalto.

Agenti Imperiali conosciuti

Dietro le quinte

Il Grand Moff Tarkin è stata una fonte di ispirazione per l'agente imperiale, così come Sam Fisher, dalla serie di Tom Clancy "Splinter Cell".

L'Agente Imperiale è una classe giocabile nel MMORPG Star Wars: The Old Republic.

Presente in

Fonti