BB-8

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
DarthVader 1.jpg

No. Io sono tuo padre!

Attenzione! Questa voce contiene SPOILER IMPORTANTI su prodotti recentemente pubblicati o in via di pubblicazione. Leggere con cautela.

Questa pagina contiene informazioni che sono considerate Canone.
BB8.jpg
BB-8
Dati di fabbricazione
Modello

Unità BB

Classe

Droide astromeccanico

Dati tecnici
Altezza

0,67 metri

Sesso

Programmazione maschile

Colore dei sensori

Neri

Equipaggiamento
Informazioni storiche e politiche
Affiliazione

BB-8 fu un droide astromeccanico attivo approssimativamente trent'anni dopo la Battaglia di Endor. Il droide si trovò sul pianeta desertico di Jakku. Aveva una testa a cupola, simile a quella dei droidi astromeccanici di serie R2, mentre il corpo era costituito da una sfera sulla quale il droide si muoveva rotolando. BB-8 era per lo più bianco, con qualche inserto color argento e arancione, così come un sensore di colore nero. Il droide apparteneva al pilota della Resistenza Poe Dameron col quale volò sul suo caccia stellare Ala-X T-70.

Biografia

BB-8 fu attivo circa trent'anni dopo la Battaglia di Endor, quando divenne compagno del Comandante della Nuova Repubblica e capo della Squadriglia Rapier: Poe Dameron. BB-8 seguì il suo padrone quando questi lasciò il servizio per la Nuova Repubblica e si unì alla Resistenza.

Jakku

Dopo aver accompagnato Dameron in molte missioni per la Resistenza, BB-8 lo seguì anche a Tuanul su Jakku per incontrare Lor San Tekka. Durante l'incontro però intervenne il Primo Ordine e Dameron fu costretto a nascondere nell'unità BB la mappa della posizione di Luke Skywalker che San Tekka gli aveva appena consegnato. Dameron poi gli ordinò di allontanarsi il più possibile per non farsi catturare.

Rey, BB-8 e Finn notano alcuni assaltatori alla ricerca del droide.
BB-8 viaggiò nel deserto per diverse ore fino a quando non fu catturato da Teedo ma, un'altra cacciatrice di rottami, Rey, intervenne e convinse Teedo a liberarlo. Rey sistemò la sua antenna e gli diede indicazioni per l'Avamposto di Niima, ma BB-8 insistette a stare con lei. Così i due, raggiunto l'Avamposto, si recarono da Unkar Plutt per scambiare i rottami raccolti da Rey in scorte alimentari. Il Crolute si offrì di acquistare il droide ma Rey, seppur tentata, declinò l'offerta.

Plutt inviò così i suoi scagnozzi a rapirlo ma Rey li respinse con successo. Poco dopo, BB-8 notò un uomo che indossava la giacca del suo padrone. L'uomo, Finn, spiegò che aveva aiutato Dameron a fuggire dal Finalizer, ma che questi era probabilmente morto quando si erano schiantati sul pianeta. Finn dichiarò anche di appartenere alla Resistenza. In quel momento le truppe del Primo Ordine arrivarono sul posto e i tre furono costretti a scappare da Jakku a bordo del Millennium Falcon.

Viaggio verso D'Qar

Viaggiando nel sistema di Jakku, Rey fu costretta a riparare il Falcon e chiese a Finn dove fosse la base della Resistenza. Non conoscendo la risposta, ammise a BB-8 (ma non a Rey) che non faceva parte della Resistenza e chiese al droide la posizione della base. Dopo averci pensato su, BB-8 rivelò che la base si trovava nel sistema di Ileenium. In quel momento il Falcon venne catturato da un raggio traente. Credendo di essere stati catturati dal Primo Ordine, i tre si rifugiarono in un compartimento, tuttavia incontrarono invece Han Solo e Chewbacca, i precedenti proprietari del Falcon. Una volta aggiornato sulla situazione, Solo decise di aiutarli e BB-8 mostrò loro l'ologramma con il frammento di mappa.

Dopo essere sfuggiti ad un assalto della Banda della Morte Guavian e del Kanjiklub, il gruppo riuscì a fare rotta per il castello di Maz Kanata sul pianeta Takodana, per chiedere aiuto alla vecchia amica di Han Solo. All'interno del castello, spie della Resistenza e dei Primo Ordine riconobbero il droide e allertarono le rispettive organizzazioni. BB-8 poi seguì Rey nel seminterrato, in cui trovò la spada laser di Luke Skywalker ed ebbe una visione, a causa della quale scappò terrorizzata ne bosco, con BB-8 al seguito. Poco dopo, il Primo Ordine assaltò il castello e Rey ordinò al droide di allontanarsi nel bosco, poco prima di essere raggiunta e catturata da Kylo Ren che, capendo che lei aveva visto la mappa, decise di ordinare la ritirata e lasciar perdere il droide.

Solo, Chewbacca, Finn, e BB-8 vennero quindi portati alla base della Resistenza su D'Qar dal Generale Leia Organa. Lì, BB-8 potè riunirsi a Poe Dameron, che era sopravvissuto allo schianto su Jakku. BB-8 tolse anche il telo a copertura di R2-D2, sperando di poter avere risposte, ma C-3PO spiegò che R2 era in modalità risparmio energetico fin da quando padron Luke era andato in esilio. BB-8 si domandò se R2 avesse l'altro pezzo di mappa nella sua memoria di backup, ma 3PO rispose che era improbabile.

Missione alla Base Starkiller

BB-8 e Poe Dameron distruggono la Base Starkiller.
BB-8 accompagnò Poe Dameron durante la Battaglia della Base Starkiller, fornendo supporto come droide astromeccanico sul suo caccia Black One. Le squadriglie di caccia attaccarono l'oscillatore termico dopo che gli scudi furono disabilitati da Han Solo, Chewbacca e Finn, per scatenare una reazione a catena che avrebbe distrutto la stazione e con essa tutto il pianeta che la ospitava. Durante la battaglia, vennero abbattuti metà dei caccia della Resistenza ma infine l'attacco ebbe successo, quando Poe e BB-8 volarono l'ungo l'oscillatore e poterono sparare alcuni missili a protoni nell'infrastruttura, provocando così la distruzione del pianeta.

Dopo la battaglia, i superstiti tornarono su D'Qar, compreso il Millennium Falcon con Chewbacca, Finn e Rey, ma non Han Solo che era stato ucciso da Kylo Ren durante la missione. All'arrivo di Rey, R2-D2 si svegliò e rivelò di possedere l'altro pezzo di mappa che, unito alla porzione in possesso di BB-8, svelò la posizione di Luke. Una volta individuata, BB-8 e gli altri salutarono Rey, Chewbacca e R2 che partirono alla ricerca del Jedi.

Caratteristiche

BB-8 era un'unità BB con capo a cupola, simile a quella dei droidei astromeccanici di serie R2, mentre il resto del corpo era costituito da una sfera su cui il droide rotolava. Era per lo più bianco, con finiture color argento e arancione, ed era dotato di un fotoricettore nero.

Vivace ma leale, la personalità di BB-8 era, anche per il suo amico e padrone Poe Dameron, in qualche modo imprevedibile: se la maggior parte dei droidi avevano una programmazione che li rendeva prevedibili e stereotipati (scontrosi, autoritari, accigliati...) BB-8 era a volte infantile e a volte molto maturo. A volte Poe si domandò persino se il droide stesse fantasticando, anche se questo implicava l'assurdo che BB-8 avesse un'immaginazione attiva. Tutto il suo equipaggiamento era custodito in compartimenti all'interno della sfera.

Equipaggiamento

BB-8 aveva diversi strumenti all'interno della sua sfera, fra cui un saldatore ad arco, una saldatrice e un oloproiettore.

Dietro le quinte

Schizzi preliminari di BB-8.
"Non finiranno mai di stupirmi con le loro idee. Avevo detto 'Come farete ad eguagliare R2-D2, il droide più adorabile della storia del cinema?'"
Mark Hamill su BB-8

BB-8 ha fatto la sua prima apparizione nel primo trailer di Star Wars Episodio VII: Il risveglio della Forza, l'8 novembre 2014. Il suo nome è stato rivelato da Entertainment Weekly tramite una carta collezionabile. Il personaggio è stato realizzato dai Pinewood Studios come robot funzionante.

Il nome è stato scelto dal regista J.J. Abrams a causa dell'aspetto rotondo del droide. Abrams ha anche detto "L'ho chiamato BB-8 perchè è quasi onomatopeico. E' praticamente quello che sembrava a me, ovviamente, come una palla 8, e poi la doppia B." Il nome è stato concepito nei primi stadi della produzione di Episodio VII ed è stato uno dei pochi a non essere mai cambiato.

BB-8 è comandato da Dave Chapman e Brian Herring. La sua voce è una serie di suoni alterati digitalmente e creati dagli attori Bill Hader e Ben Schwartz, che sono accreditati come "Consulenti Vocali per BB-8". Durante le riprese di Episodio VII, sono state usati sette differenti BB-8, ciascuno con un proprio soprannome, come ad esempio "palla da bowling" o "il pupazzo".


Holoproiettore.jpg
Guarda la galleria immagini dedicata a BB-8.

Presente in