Cartello Hutt

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 26 feb 2009 alle 12:04 di Blackstar (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Ribellione.
Cartellohutt.jpg
Cartello Hutt
Informazioni generiche
Fondatori

Jabba Desilijic Tiure

Leader

Jabba Desilijic Tiure, forse altri

Membri celebri

Boorka lo Hutt, Bib Fortuna e altri

Quartier generale

Tatooine

Sedi

Hypori, Nal Hutta, Saleucami, Shola, Tatooine

Informazioni storiche
Scioglimento

Sconosciuta; forse direttamente con la morte di Jabba nel 4 ABY

Informazioni aggiuntive
Epoche
Affiliazione

Hutt

"Gli Hutt non oserebbero incorrere nella nostra ira, padrone"
Sev'Rance Tann[fonte]

Il Cartello Hutt fu un'organizzazione criminale galattica fondata e controllata dal noto signore del crimine Jabba lo Hutt, sorto qualche decennio prima delle Guerre dei Cloni. Nel tempo crebbe molto forte, tanto da essere in grado di mantenere un esercito e una flotta stellare propri.

Storia

Guerre dei Cloni

Appena scoppiarono le Guerre dei Cloni, il Cartello si spostò tendenzialmente a favore della CSI. Boorka lo Hutt, un importante membro del Cartello, raccolse informazioni sul Decimator, un'arma segreta della Repubblica, e contattò Sev'rance Tann per poterle passare ai Separatisti, affinché essi impedissero alla Repubblica di disturbare le sue attività commerciali. Su questo problema, ebbe uno scontro con Jabba, che voleva mantenere una posizione neutrale, e fu costretto a fuggire sotto la protezione separatista dopo essere stato sconfitto in un sanguinoso scontro con il "collega".

Tann distrusse lo spazioporto repubblicano che disturbava le attività di Boorka, il quale procedette così a consegnarle i piani di cui era in possesso. Durante la Battaglia di Tatooine, Boorka venne ucciso dalle forze repubblicane, cui Jabba offrì una lauta ricompensa.

Guerra Civile Galattica

Poco prima della formazione dell'Alleanza Ribelle, il Cartello riuscì ad espandersi considerevolmente e strinse un accordo con il Consorzio Zann, finché questo non rubò dei preziosi artefatti Sith da Felucia, sotto il controllo del Cartello. Tuttavia, Zann venne arrestato e imprigionato su Kessel, così gli Hutt poterono derubare il Consorzio di quasi tutte le sue ricchezze.

Zann riuscì poi a scappare e a scatenare una guerra criminale contro il Cartello, sconfiggendolo sia militarmente, sia finanziariamente, rubandogli molti "clienti". Dopo la Battaglia di Hypori, in cui il Cartello fu sonoramente sconfitto, Jabba scese a patti con Zann e accettò suo malgrado la supremazia del Consorzio in cambio della sua vita e dei pianeti Hypori e Saleucami.

Profondamente indebolito, il Cartello sopravvisse fino al 4 ABY, frammentandosi completamente dopo la morte di Jabba.

Forze armate

Esercito

Marina

Presente in

Presenze non canoniche

Fonti