Darth Bandon

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 10 mar 2010 alle 12:21 di FedeloKomma (Discussione | contributi) (Nuova pagina: {{Ere|asc}} {{Sith |imageBG= |image=250px |name=Darth Bandon |hideb= |homeworld= |birth= |death=3.956 BBY |hidep= |species=Umano |gender=maschile |he...)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.
Bandon 1.jpg
Darth Bandon
Informazioni biografiche
Morte

3.956 BBY

Descrizione fisica
Razza

Umano

Sesso

maschile

Capelli

calvo

Occhi

marroni

Equipaggiamento
Arma prediletta

Spada laser

Informazioni storiche e politiche
Era(e)

Era dell'ascesa dell'Impero

Affiliazione
Maestri conosciuti

Darth Malak (Maestro Sith)

Darth Bandon fu un Sith dell'epoca della Guerra Civile Jedi. Irretito dal potere del lato oscuro, Bandon lasciò l'Ordine Jedi, al quale si era precedentemente votato, e divenne l'apprendista di Darth Malak, che divenne Signore Oscuro dei Sith usurpando Revan. Quando questi, redento, si mise sulle tracce della Star Forge, Bandon venne incaricato dal suo Maestro di fermarlo.

Biografia

Come molti seguaci di Malak, Darth Bandon era stato un allievo dell’Ordine Jedi, ma sebbene la Forza scorresse in lui non era mai stato in grado di accettare gli insegnamenti del Codice Jedi; potenti emozioni come rabbia ed odio infuriavano nel suo animo, alimentando la sua forza.

Appena i Sith dichiararono guerra alla Repubblica e ai Jedi sotto la guida di Revan, Bandon si recò su Korriban, dove era stata costituita un'Accademia Sith. Qui abbracciò il lato oscuro e l’antico potere dei Sith con ogni fibra del suo essere; la sua grande potenza nella Forza, la sua connaturata crudeltà e la sua mancanza di scrupoli nella corsa al potere presto lo isolarono dagli altri suoi compagni studenti, portandolo però sotto l’attento e calcolatore sguardo di Lord Malak stesso.

Ad un certo punto, Malak usurpò Revan e reclamò per sé il mantello e il titolo di Signore Oscuro. Secondo la tradizione del suo ordine, Malak scelse un unico pupillo tra i suoi tanti seguaci per farne il suo apprendista prescelto, la sua Mano Ombra, uno che avrebbe potuto apprendere i terribili segreti dei Sith ed usarli per distruggere i Jedi e la Repubblica. Darth Bandon si dimostrò un ottima scelta: molti Jedi caddero sotto la lama della sua spada laser ed alcuni appartenenti alla gerarchia Sith già lo immaginavano un giorno insorgere per strappare a Malak il manto del comando.

Durante la ricerca della Jedi Bastila Shan, Malak affidò a Bandon il comando dell'imboscata su Taris, che portò alla distruzione dell'Endar Spire ma non alla cattura della Padawan, che venne invece salvata da un Revan redento. Poco dopo, Malak inviò il prestigioso cacciatore di taglie Calo Nord ad occuparsi di Revan, ma questi venne ucciso; il Signore Oscuro decise di ricorrere al suo apprendista e così inviò Bandon, scortato da due Jedi Oscuri, a intercettare Revan. Nel duello che ne seguì, le abilità di Revan si dimostrarono superiori a quelle di Bandon, che cadde nello scontro.

Dietro le quinte

Presente in

Fonti