Darth Rivan

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Vecchia Repubblica.
Darth Rivan.jpg
Darth Rivan
Informazioni biografiche
Morte

1.000 BBY, Ruusan

Descrizione fisica
Razza

Zelosiano

Sesso

Maschile

Occhi

Verdi

Informazioni storiche e politiche
Era(e)

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione

Impero Sith

Apprendisti conosciuti

Darsin

"L'oscurità è un'amica, un'alleata. L'oscurità ti permette di comprendere gli altri, di vedere cosa pensano quando credono che nessun altro stia guardando. Ci permette di essere onesti con noi stessi, di esprimere quei valori che disprezzeremmo nella luce. La luce ci acceca. È solo nell'oscurità che possiamo vedere con chiarezza, e c'è una grande oscurità nascosta fra questi mondi."
―Darth Rivan[fonte]

Darth Rivan fu un Signore Oscuro dei Sith all'epoca delle Nuove Guerre Sith. Stabilitosi su Almas, egli cercò di studiare i più reconditi segreti del lato oscuro e scoprì l'uso di un misterioso artefatto noto come Staffoscura.

Biografia

Ricercatore del lato oscuro

L'origine di Darth Rivan è perlopiù avvolta nel mistero. È noto che egli scelse questo nome in omaggio a Darth Revan, Signore Oscuro vissuto più di un millennio prima. Ad un certo punto, intenzionato a indagare in profondità i misteri del lato oscuro, Rivan si stabilì su Almas, dove costruì una fortezza che usò come propria base e centro studi (addirittura iscrisse la propria autobiografia sui muri del tempio nell'antica lingua sith).

Lo scopo di Rivan era quello di riuscire a creare un'armata di soldati assolutamente fedeli al proprio signore, eliminando l'insubordinazione e la tendenza al tradimento ed alla lotta interna, tipici di coloro che afferravano il lato oscuro. Il Signore dei Sith mirava alla creazione del "signore da battaglia Sith", il soldato perfetto, legato al proprio comandante da un legame di Forza che lo avrebbe legato alla sorte del comandante stesso, impedendogli così di tradirlo.

Un altro degli studi privilegiati di Rivan era la ricerca ossessiva dell'immortalità fisica, non solo spirituale, che gli avrebbe permesso di regnare in eterno.

Nel corso della sua vita, Rivan creò la pianta kaluthin per trasformare Almas, precedentemente inospitale e plagiato da gas velenosi, in un pianeta verdeggiante che fungesse da giardino del Signore Oscuro. Inoltre imparò a brandire la Staffoscura, un antico artefatto quasi senziente capace di drenare la Forza dagli altri individui. Addirittura trasformò il suo stesso apprendista, Darsin, in uno schiavo fantasma.

La fine di Rivan

Ad un certo punto i Jedi e la Repubblica decisero di mettere fine agli esperimenti di Rivan ed invasero Almas. I Jedi distrussero la fortezza, ma non vi trovarono Rivan e giunsero alla conclusione che il Signore Oscuro era stato tradito ed ucciso dal suo stesso apprendista.

In realtà, Rivan era riuscito a fuggire prima dell'attacco. Grazie alla Staffoscura creò una bufera della Forza che lo assorbì e lo dislocò spazio-temporalmente, catapultandolo nel bel mezzo della Battaglia di Ruusan, secoli dopo. Qui, notevolmente indebolito, fu ucciso con facilità da un guerriero in combattimento.

Dietro le quinte

Il nome "Rivan" sembra trarre origine da "Vanir", antico termine norreno che significa "rapinare", "saccheggiare".

Fonti