Dewback

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 5 mar 2009 alle 12:14 di Eterea (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Yoda 12.jpg

Giudichi forse me dalla grandezza?

Questa voce copre un tema importante per la saga di Star Wars e necessita di essere ampliata.

Per favore segui le linee guida del DataBank e porta questa voce al più alto livello di qualità prima di occuparti di schede meno importanti.

Dewback1.jpg
Dewback
Intelligenza

non senziente

Pianeta d'origine

Tatooine

Altezza media da adulto

da 1.3 a 2.1 mt.

Lunghezza media

da 2 a 3 mt.

I dewback erano grandi lucertole che si trovavano nei deserti di Tatooine e venivano usate dai locali come bestie da soma o per essere montate. Queste creature dai denti piatti, venivano utilizzate per trasportare merci dai coltivatori di funghi e dai mercanti, trascinare sgusci da corsa o pezzi di ricambio sulle griglie di partenza e infine in assistenza agli stormtrooper che pattugliano il pianeta. Un dewback era capace di resistere alla sabbia e al calore, per questo motivo venivano utilizzati in caso di guasto meccanico.

Caratteristiche e fisiologia

Durante il soffocante giorno di Tatooine, il dewback camminava nel deserto in cerca di cibo, come i giovani womp, topi o scurrier. Quando tramontava il sole e la temperatura scendeva vertiginosamente, i dewback diventavano letargici e raramente si muovevano. Normalmente erano animali solitari, si riunivano una volta all’anno nella Desolazione dello Jundland per accoppiarsi. Quando la stagione riproduttiva si concludeva, le femmine deponevano molte uova, che si schiudevano sei mesi dopo. I piccoli dewback dovevano procurarsi il cibo da soli, e molti di essi non sopravvivevano. Questo rituale era così insito nella loro natura che anche i dewback addomesticati non riuscivano a procreare in cattività.

La maggior parte di loro era di colorazione appartenente alla scala dei verdi, ma ci potevano essere variazioni nel solo colore: alcuni erano grigi, altri marroni, altri rossi e pochi di loro erano addirittura blu. Oltre ai normali predatori quali i ratti womp adulti o i draghi krayt, i dewback temevano anche i Predoni Tusken, i quali usavano la loro pelle per ricavarne stivali, cinture, tende o altro materiale da sopravvivenza.

Presente in

Presenze non canoniche

Fonti

Un sandtrooper in groppa ad un dewback.