Ultima modifica il 27 feb 2009 alle 16:38

Forze Speciali dell'Alleanza

Yoda 12.jpg

Giudichi forse me dalla grandezza?

Questa voce copre un tema importante per la saga di Star Wars e necessita di essere ampliata.

Per favore segui le linee guida del DataBank e porta questa voce al più alto livello di qualità prima di occuparti di schede meno importanti.

Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Ribellione.
Specforces alleanza.jpg
Forze Speciali dell'Alleanza
Informazioni generiche
Fondatori
Leader

Crix Madine

Membri celebri
Informazioni storiche
Scaturita da
Riorganizzazione

Divenute poi Forze Speciali della Nuova Repubblica

Informazioni aggiuntive
Epoche
Affiliazione

Alleanza Ribelle

Le Forze Speciali dell'Alleanza per la Restaurazione della Repubblica – o SpecForces – facevano parte delle truppe terrestri dell'Alleanza. Potevano contare solo su poche unità, circa 10 divisioni. Erano incaricate di proteggere l'Alto Comando, ed erano assegnate alla Flotta per essere mandati con compiti specifici nei settori che le richiedevano. Le Forze Speciali erano organizzate rigorosamente in unità simili a quelle dell'Esercito Imperiale: divisioni, reggimenti, compagnie, plotoni e squadre; tuttavia, era raro vederle in azione suddivise in tale maniera. Erano invece organizzate in task force dotate degli uomini e dell'equipaggiamento strettamente necessari per portare a termine specifici obiettivi militari. Il Generale Crix Madine era il comandante delle Forze Speciali Alleate.

Oltre all'addestramento base che tutti i soldati delle Forze Speciali ricevevano, c'era poi un certo numero di specializzazioni in diversi campi. Nel creare una task force, un comandante metteva insieme i diversi tipi di specialisti per raggiungere l'obiettivo.

1° Reggimento - Reggimento Operazioni Spaziali SpecForce

I Marines Spaziali erano addestrati nel combattimento a bordo di astronavi, sia per respingere invasori che per abbordare navi nemiche. Erano particolarmente abili nel combattere a gravità zero, sopravvivenza spaziale e operazioni in tute spaziali. Erano equipaggiate solitamente con pistole blaster, vibrolame, fucili e granate. I Marines avevano inoltre accesso alle poche tute spaziali da combattimento dell'Alleanza.

2° Reggimento - Ricognitori SpecForce

I Ricognitori erano truppe che sbarcavano di nascosto su pianeti nemici, identificavano le zone d'atterraggio per lo sbarco principale, stabilivano delle teste di ponte e le tenevano fino all'arrivo delle truppe di terra dell'Alleanza. I Ricognitori completavano le loro difficili missioni portando poco equipaggiamenti e sfruttando il fattore sorpresa per sopraffare i nemici. Erano addestrati nel ricognizione di specie aliene e operazioni su mezzi a repulsione. Erano equipaggiati con fucili, granate e, se lo spazio lo permetteva, veicoli a repulsione e armi pesanti.

3° Reggimento - Guerriglieri Urbani SpecForce

I Guerriglieri Urbani erano combattenti di strada altamente addestrati. Erano particolarmente abili nell'ottenere il massimo vantaggio dei ridotti campi di battaglia urbani. Queste truppe erano specializzate nell'arrangiarsi con qualsiasi arma a disposizione, dall'utilizzo di fucili di precisione alla preparazione di esplosivi fatti in casa. Erano inoltre esperti nel combattimento corpo a corpo, armi leggere, imboscate, operazioni stealth e demolizione.

4° Reggimento - Rangers SpecForce

Marine Ribelli all'attacco di un cargo imperiale nella Battaglia di Per Lupelo.

Come i Guerriglieri Urbani, i Ranger erano addestrati nello sfruttare il terreno su cui si trovavano per ottenere il massimo vantaggio tattico. Era spesso richiesta loro maggior mobilità rispetto alle controparti urbane e per questo erano talvolta equipaggiati con veicoli a repulsione. Alcune brigate erano addestrate per operazioni in particolari tipi di ambiente: sottozero, acquatico, montagnoso, nelle foreste ecc.

5° Reggimento: Infiltratori SpecForce

Gli Infiltratori erano tra le unità più temute delle Forze Speciali. Erano scelti per il loro particolre odio verso l'Impero. Erano addestrati nell'infiltrarsi tra le linee nemiche per creare confusione e costernazione nei ranghi imperiali. Le loro armi principali erano vibrolame e altre armi silenziose.

6° Reggimento: Specialisti in armi pesanti SpecForce

Gli Specialisti in armi pesanti fornivano la protezione contro i velivoli e i veicoli nemici, e davano alle loro unità la forza extra necessaria per distruggere una postazione ben fortificata. Ricevevano inoltre un addestramento come artiglieri di navi spaziali. Erano abbastanza ben addestrati, nonostante le probabilità di essere uccisi o feriti fossero elevate. Questo accadeva perché in battaglia una volta che i pezzi d'artiglieria venivano scoperti, i nemici cercavano di distruggerli o disabilitarli in qualsiasi modo. Gli Specialisti in armi pesanti erano addestrati a morire piuttosto che abbandonare i loro cannoni.

7° Reggimento: Tecnici SpecForce

I Tecnici erano soldati addestrati nell'utilizzo e nella riparazione dell'equipaggiamento delle Forze Speciali e nel costruire ciò che potevano con i materiali disponibili. Solitamente non operavano in unità, ma erano assegnati ad altre unità.

Altri specialisti

Gli altri gruppi di specialisti includevano guidatori, meccanici, piloti, esperti di comunicazioni, hacker, medici e altri ancora.

Presenti in

Fonti

Soldati Ribelli durante la Battaglia di Hoth.