Galia

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 19 ott 2016 alle 13:43 di Eterea (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Questa pagina contiene informazioni che sono considerate Legends.Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Vecchia Repubblica.
Galia 1.jpg
Galia
Informazioni biografiche
Pianeta d'origine

Onderon

Nascita

4.018 BBY

Descrizione fisica
Razza

Umana

Sesso

Femmina

Altezza

1.7 mt.

Capelli

Marroni

Occhi

Marroni

Informazioni storiche e politiche
Epoche

Era della Vecchia Repubblica

Affiliazione

Repubblica Galattica

Galia fu la Regina di Onderon durante la Grande Guerra Sith, figlia di Ommin e Amanoa e discendente di Freedon Nadd.

Biografia

Figlia dei sovrani di Onderon, Galia era ben conscia del fatto che la dinastia reale del pianeta era dominata dal lato oscuro della Forza, introdotto dal Signore Oscuro dei Sith Freedon Nadd.

Un giorno incontrò Oron Kira, il figlio del capo dei Signori delle Belve. I due si innamorarono e organizzarono il “rapimento” di Galia. Quando la principessa venne catturata, Amanoa ordinò ai Jedi che si erano recati a Iziz in veste di portatori di pace di liberarla.

Ulic Qel-Droma, suo fratello Cay Qel-Droma e Tott Doneeta
La Principessa Galia.
irruppero nel nascondiglio dei Signori delle Belve proprio durante le nozze fra Galia e Oron Kira. La principessa spiegò ai Jedi la natura della dinastia del pianeta e questi si allearono ai Signori delle Belve, riuscendo a espugnare Iziz e a riportare la pace su Onderon.

Durante gli scontri Galia perse però entrambi i genitori: Amanoa morì quando il Maestro Jedi Arca Jeth respinse definitivamente l'influenza oscura di Freedon Nadd, e suo padre Ommin durante la rivolta dei Naddisti.

Il regno di Galia e Oron Kira fu basato sulla ricostruzione del pianeta, sull’unificazione del popolo di Iziz ai Signori delle Belve e sulla democratizzazione di Onderon. Galia e Oron Kira difesero inoltre il pianeta durante l’attacco dei Mandaloriani al servizio di Ulic Qel-Droma, respingendoli su Dxun.

Presente in

Fonti