Incrociatore da pattugliamento di classe Enforcer

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 12 ott 2009 alle 19:22 di FedeloKomma (Discussione | contributi) (Nuova pagina: {{Ere|old}} {{AstronaviPersonali |imageBG= |image=250px |name=Incrociatore da pattugliamento di classe ''Enforcer'' |hidep= |manufacturer=[[Galentro Heavy W...)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era della Vecchia Repubblica.
Enforcer 1.JPG
Incrociatore da pattugliamento di classe Enforcer
Note di fabbricazione
Produttore

Galentro Heavy Works

Tipo

Incrociatore

Note tecniche
Lunghezza

600 m

Classe di iperguida

Classe 2

Armi
Equipaggio
  • 3.000
  • 60 artiglieri
Equipaggio minimo

1.000

Passeggeri

300 soldati

Sistemi di gestione del carico

10.000 ton

Autonomia

2 anni

Utilizzo
Epoche

Era della Nuova Repubblica

Affiliazione

Allineamento Pentastellare

L’incrociatore da pattugliamento di classe Enforcer era una variante senza capacità d’interdizione dell’Immbolizer 418. I due modelli, infatti, utilizzavano la stessa sovrastruttura, mentre i sistemi di propulsione e gli armamenti erano stati potenziati nell’Enforcer.

Nonostante questo vascello "economico" non fosse corazzato e armato così pesantemente come uno Star Destroyer della KDY, era molto più indicato di un torpediniere ad interagire con piccole navi, fregate e corvette. I principali utilizzi dell’Enforcer includevano il servizio in taskforce anti-pirateria e in operazioni anti-contrabbando.

L'Enforcer fu creato presso l'Allineamento Pentastellare su commissione del Gran Moff Ardus Kaine, che ne affidò la progettazione agli ingegneri della Sienar Fleet Systems e della KDY presenti nel suo territorio, e quindi la produzione alla Galentro Heavy Works. Divenne presto la nave principale della flotta di Kaine.

Fonti