Rugor Nass

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Versione del 3 giu 2011 alle 13:13 di FedeloKomma (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.
Bossnass 1.jpg
Rugor Nass
Informazioni biografiche
Pianeta d'origine

Naboo

Descrizione fisica
Razza

Gungan Ankura

Sesso

Maschile

Altezza

206 cm

Occhi

Arancioni

Informazioni storiche e politiche
Epoche

Era dell'ascesa dell'Impero

Affiliazione

Gungan

"A nu va no a genio di Naboo. I Naboo credes alles furbos, crede lor cerebro son big."
―Rugor Nass[fonte]

Rugor Nass era un Gungan di etnia Ankuran, leader del popolo Gungan negli anni attorni all'Invasione di Naboo.

Biografia

Un abile Gungan

Vi erano molte voci riguardo all'infazia e alla giovinezza di Rugor Nass, ma tutte ruotavano intorno al fatto che avesse mostrato le qualità di leader fin da quando era un giovane Gungan, accentuato dal fatto che era un discendente del grande Boss Gallo, unificatore delle tribù gungan.

Un raggiante Boss Nass.

La reputazione di Rugor fu accentuata quando, mentre andava a scuola, incontrò un mostro marino sando, sopravvivendo misteriosamente. Oltre a questo vinse la Grande Gara Libera e Cattiva, la competizione agonistica più probante e famosa che si svolgeva al Festival dei Guerrieri Gungan ogni tre anni.

Ebbe diversi impieghi prima di diventare il Boss di Otoh Gunga: soldato, ingegnere, minatore, ed esecutivo. Una volta asceso alla leadership, si distinse immediatamente per i suoi tratti estremamente conservatori, che non gli impedirono però di compiere importanti innovazioni, come lo Zoo Municipale e la sala dove si riuniva l'Alto Consiglio Gungan.

Nass conobbe Jar Jar Binks quando questi, dopo che il Boss ebbe schiantato il proprio bongo a seguito di una tempesta marina, lo aiutò a ripararlo. Il rapporto fra i due non si evolse molto bene, in quanto l'imbranataggine di Binks fu più volte causa di problemi. Dopo che Jar Jar distrusse l'heybibbler di Nass per tentare di salvarlo da una crisi di gas che lo stesso imbranato Gungan aveva provocato, il Boss perse la pazienza e lo esiliò.

Amicizia con i Naboo

"Vu no se crede più granden che nu Gungans? Mi va genio esto. Può esser che noi ora big amicos."
―Rugor Nass a Padmé Amidala[fonte]
Boss Nass e la Regina Amidala siglano la pace.

Durante la Battaglia di Naboo, Boss Nass tentò di rimanere estraneo alla guerra, lasciando agli snob Naboo l’incombenza di occuparsi degli eserciti invasori. Nonostante ciò, quando la Regina Amidala si presentò al suo cospetto e gli chiese aiuto inginocchiandosi in segno di stima, rispetto e umiltà, Boss Nass cambiò idea. In Amidala, egli aveva trovato un leader Naboo che aveva l’intenzione di eliminare i pregiudizi del passato e di lavorare insieme per la costruzione di un futuro radioso per entrambe le razze.

Pertanto mise a disposizione dei Naboo la Grande Armata Gungan per sconfiggere i droidi della Federazione dei Mercanti. I Gungan affrontarono la battaglia con grande coraggio e, nonostante la perdita di numerose vite, ebbero la meglio, riuscendo a tenere occupati i droidi abbastanza da permettere al piccolo Anakin Skywalker di distruggere la nave controllo droidi, e da permettere alla Regina Amidala di catturare il Vicerè Nute Gunray e il suo braccio destro Rune Haako, mettendo fine al blocco su Naboo.

Nass e Jar Jar ai funerali di Amidala.

Dopo la stipulazione di questa alleanza, Nass decise di aprire le porte del regno gungan ai visitatori esterni. Per preservare l’ecosistema del Lago Paonga e della natura selvaggia circostante, promosse un’iniziativa per colonizzare una delle lune di Naboo: Ohma-D'un. Questo significò la nascita del primo programma spaziale gungan, e fu un grande passo verso l’unione della loro cultura a quella del resto della comunità galattica.

Dissidente politico

Nei decenni successivi, Boss Nass decise che la leadership del Cancelliere Palpatine, in seguito Imperatore, non fosse degna di avere il suo supporto. Nass decise inoltre di supportare in seguito l’Alleanza Ribelle durante la Guerra Civile Galattica, impegnandosi a distruggere ogni Imperiale che avesse tentato di stabilirsi a Naboo.

Aspetto e personalità

Boss Nass era un grasso Ankura, il cui immenso peso corporeo aveva schiacciato il suo scheletro in modo da farlo diventare più corto di quello che prevede l’anatomia Gungan. Soffriva anche di diversi tic nervosi, e spesso sfogava la sua insoddisfazione scuotendo violentemente le guance.

Dietro le quinte

Boss Nass fu doppiato da Brian Blessed in La minaccia fantasma e da Kevin Michael Richardson in Galactic Battlegrounds. Particolare curioso è che "Nass" in tedesco significa "bagnato".

Presente in

Fonti