San Hill

Da SWX | DataBank Italiano su Star Wars - Guerre Stellari.
Il soggetto di questa voce è apparso nell'era dell'ascesa dell'Impero.Questa voce è una voce di qualità sul DataBank SWX.
Muun 3.jpg
San Hill
Informazioni biografiche
Pianeta d'origine

Muunilinst

Morte

19 BBY, Mustafar

Descrizione fisica
Razza

Muun

Sesso

maschio

Altezza

191 cm

Capelli

calvo

Occhi

dorati

Pelle

giallo pallido

Informazioni storiche e politiche
Epoche

Era dell'ascesa dell'Impero

Affiliazione
"Pietà, vi prego. Sono soltanto un banchiere."
―San Hill a Obi-Wan Kenobi[fonte]

San Hill era un Muun che fu Presidente del Clan Bancario Intergalattico prima e durante le Guerre dei Cloni, e che mise il patrimonio economico e militare del Clan a disposizione della Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Tipico membro della sua razza, era più avezzo agli affari, la politica e gli intrighi che ai campi di battaglia. Era uno dei politici più influenti nella neo-formata CSI, e in particolare fu il "creatore" di Grievous, il temuto generale della Confederazione. Come leader di uno dei maggiori sostenitori della CSI, era un membro del Consiglio Separatista durante le Guerre dei Cloni, ed occupò questa posizione fino alla sua morte alla fine della guerra.

Biografia

San Hill parla ad un gravemente ferito Generale Grievous.

La Crisi Separatista

Nella confusione economica che accompagnò la CSI, la dirigenza del Clan Bancario approfittò pesantemente di numerosi mondi per coniare la propria moneta. Hill conosceva sia del capo della Tecno Unione Wat Tambor che il Presidente della Gilda Commerciale Shu Mai. Il Clan Bancario di Hill era il secondo maggior contribuente finanziario della Confederazione, dietro il sostenitore principale Nute Gunray, Vicerè della Federazione dei Mercanti.

La creazione di Grievous

Oltre al suo supporto tecnico e finanziario, San Hill fu anche il creatore del Generale Grievous. Egli vide nel signore della guerra Kaleesh il potenziale di un "esattore" del Clan Bancario. Il pianeta natale del generale, Kalee, aveva un'enorme debito e la sua gente soffriva per un'embrago, entrambe misure volute dalla Repubblica come sanzione per la guerra condotta contro i loro vicini Huk. Hill si offrì di provvedere al debito e ad alleviare l'embargo in cambio dei servigi del Generale. In tal modo, riuscì a reclutare il Generale nell Divisione Riscossione e Sicurezza del Clan Bancario, e ne fece il comandante del suo esercito di droidi. In seguito, quando Grievous disobbedì e proseguì la guerra contro gli Huk per conto suo, Hill contemplò la possibilità di assassinarlo, ma temette per un'eventuale vendetta dei Kaleesh. Invece preferì cospirare assieme a Poggle il Minore, l'Arciduca di Geonosis, e il Conte Dooku per assicurarsi la servitù permanente di Grievous.

Piazzarono una bomba ionica sulla nave di Grievous, la Martyr. La sua detonazione provocò lo schianto della nave e delle ferite quasi fatali per il generale. San Hill finanziò la costruzione del nuovo corpo cyborg di Grievous, il suo scopo segreto era creare un leader militare da contrapporre alla crescente influenza politica di Dooku nel movimento Separatista, benchè avesse presentato il "completato" Generale Grievous come un contorto dono a Dooku.

Adesione alla CSI

"Il Clan Bancario firmerà il trattato."
―San Hill a Dooku[fonte]

Su invito di Dooku, Hill prese parte all'incontro su Geonosis con Mai, Tambor, Gunray, Passel Argente, numerosi Senatori ed altri futuri membri del Consiglio Separatista che per il momento erano ospiti dell'Arciduca Poggle il Minore. A questo meeting tutti i membri firmarono il trattato, nel quale essi impegnavano le loro risorse economiche e militari a fianco della CSI. Hill, in particolare, accettò di fornire i tank droidi IG-227 classe Hailfire all'Esercito Droide della Confederazione.

Quando il Grand'Esercito della Repubblica attaccò Geonosis, Hill tentò di lasciare il pianeta sul suo trasporto classe Hardcell, che gli era stato donato da Tambor.

Tuttavia, il vascello di Hill subì un serio malfunzionamento ai motori, che ne impedì il salto nell'iperspazio.

Senza alcuna capacità di propulsione, il trasporto di Hill si arenò nel deserto E'Y-Akh per parecchie settimane. Comunque, il Muun fu capace di evitare la cattura da parte della Repubblica. Hill fu in grado di lasciare Geonosis solo grazie all'aiuto del Capitano Riklon Tost, della Guardia Iotrana, che era stato reclutato nei ranghi del Clan Bancario anche se non era un Muun.

Guerre dei Cloni

Nelle prime settimane delle Guerre dei Cloni, San Hill si recò sul mondo bancario di Argau a prelevare denaro per la Confederazione dei Sistemi Indipendenti.

Addentrandosi nei labirintici interni dei centri commerciali di Argau, raggiunse un'accordo con la malavita per incrementare le ricchezze dei Separatisti.

Inoltre, lui e Tambor fecero di Po Nudo il capo del Cartello delle Iper-Comunicazioni, la versione confederata dell'HoloNet della Repubblica che usava i codici segreti del Clan Bancario per diffondere la propaganda della CSI, come ricompensa per aver persuaso il ricchissimo Ando ad entrare nell'orbita separatista. Questo sistema di comunicazione era usato come collegamento degli holoricevitori usati da molti leader Separatisti.

Durante la Battaglia di Muunilinst, San Hill comandò le forze della Confederazione da una sala tattica in cima ad una torre. Hill si nascose dietro la protezione di legioni di droidi lanceri IG e allo spietato cacciatore di taglie Durge, ma la Repubblica fu in grado di infiltrarsi nel suo quartier generale e catturarlo, assieme ai suoi soci del Clan Bancario e un'identificato aiutante Neimoidiano. Comunque, Hill riuscì a scappare in circostanze sconosciute.

Morte

"Ma tu sei... Anakin Skywalker!"
―Le ultime parole di Hill, a Darth Vader[fonte]

San Hill era presente su Mustafar con il resto del Consiglio Separatista, il quale era stato mandato lì da Grievous dietro ordine di Darth Sidious. Qui Hill incontrò lo stesso destino degli altri leader Separatisti quando il nuovo apprendista Sith, Darth Vader, arrivò su Mustafar e, come ordinatogli da Darth Sidious, assassinò il Consiglio. Quando Vader raggiunse Hill, questi lo riconobbe. Poi, Vader trafisse i suoi tre cuori, uccidendolo.

Presente in

Darth Vader uccide Poggle il Minore (sinistra), San Hill (destra), e Po Nudo (dietro).

Fonti

Collegamenti esterni