Ultima modifica il 14 ott 2008 alle 22:21

Toydaria

Toydaria.jpg
Toydaria
Dati astrografici
Regione

Orlo Intermedio

Settore

Spazio Hutt

Sistema

sistema di Toydaria

Ecosistema
Terreno principale

laghi melmosi

Creature importate

grabworm

Luoghi d'interesse
Società, economia, politica
Specie autoctone
Lingua ufficiale

linguaggio toydariano

Città principali
Affiliazione

Toydaria era un pianeta paludoso situato nell’Orlo Intermedio, al confine con lo Spazio Hutt, ed era patria dei Toydariani che vedevano come uno dei suoi esponenti più famosi il mercante Watto di Tatooine.

Caratteristiche

La superficie planetaria era composta da melma altamente nutritiva, la quale si raccoglieva in pozze e laghi. La cosa che si avvicinava maggiormente a masse di terra sul pianeta erano intricati grovigli di alghe che fluttuavano sulla superficie delle paludi, le quali erano popolate da temibili predatori. Gli antenati dei Toydariani sopravvivevano volando sopra la melma e vivendo relativamente al sicuro sulle alghe. Nonostante il loro aspetto grasso e tozzo, i Toydariani erano una delle razze più agili di tutta La galassia: i loro tessuti corporei erano ricchi di gas, cosa che permetteva ai loro ventri di funzionare come palloni ripieni d’elio.

A causa della presenza di così tanti Toydariani che volavano sul pianeta, l’uso di speeder era illegale. Il traffico astronavale era permesso solamente in aree specifiche di decollo/atterraggio, proprio per evitare pericolose collisioni. Per viaggiare sul loro pianeta, i Toydariani hanno creato un sistema di rotaie leggere che li trasportava da una città all’altra.

Storia

Durante le Guerre dei Cloni, Toydaria era governato da Re Katuunko, che stipulò un accordo con la Repubblica Galattica che permettesse a quest'ultima di costruire una base nel suo territorio, dopo la Battaglia di Rugosa. Durante il periodo Imperiale, l'Impero Galattico soggiogò Toydaria: la conquista fu guidata da Darth Vader in persona.

Durante l’invasione galattica da parte degli Yuuzhan Vong, gli alieni atterrarono su Toydaria come tappa della loro avanzata nello Spazio Hutt. Tuttavia, incontrarono la strenua resistenza dei Toydariani, i quali ricevettero aiuto anche dai contrabbandieri e dalla Nuova Repubblica.